venerdì 11 giugno 2010

Tonnarelli !

tonnarelli3
I Tonnarelli nel Lazio , i Maccheroni alla chitarra in Abruzzo ;-)
Spaghettoni larghi come tagliolini ma con spessore decisamente maggiore.
L'impasto è fatto con farina 00 e uova si lavora a lungo poi con il mattarello si tirano le sfoglie che vanno passate poi sulla Chitarra..

tonnarlli

Il trucco per non faticare in questo passaggio è proprio la lavorazione a mano della sfoglia anche se lavorate l'impasto nel KW continuate poi almeno per una ventina di minuti la lavorazione a mano,vi accorgerete che sarà molto più facile stendere la pasta e i Tonnarelli scivoleranno via più facilmente dalle corde ;-)

tonnarelli1

Ho ricevuto in regalo dei fondi di carciofo surgelati che erano uno spettacolo,li ho fritti e resi croccanti erano davvero deliziosi.
Ho preparato un ragù di pescatrice e il suo fondo, condito i Tonnarelli serviti dentro ai cuori di carciofo,buonissimi davvero!
Sono sempre stata restia nell'uso dei fondi di carciofo surgelati ,devo dire che mi son ricreduta.
Buoni davvero comodi e molto versatili,li ho usati anche per un antipasto che pubblicherò più avanti.
Se li trovate vi consiglio di provarli.


TONNARELLI AL RAGÙ DI PESCATRICE E CARCIOFI CROCCANTI


tonnarelli4

Per la pasta

300 gr di farina 00

100 gr di farina rimacinata di grano duro

4 uova

sale



Fondi di carciofo surgelati (scottati passati nella farina di grano duro e fritti)

1 rana pescatrice

pomodori confit spellati

fondo (con i ritagli della pescatrice)

1 costa di sedano

1 scalogno

1 carota

4/5 pomodori maturi

1 spicchio di aglio

vino bianco


Preparare la pasta e mettere da parte.
Con i ritagli della pescatrice preparare il fondo. In una pentola far rorolare a fuoco alto le verdure( no aglio) insieme ai ritagli ,sfumare con vino bianco aggiungere i pomodori tagliati a pezzi coprire tutto a filo con acqua fredda,schiumare e ridurre il tutto a metà.
Tagliare a piccolo pezzi la polpa del pesce e tenere in fresco.
In una padella far dorare in olio lo spicchio di aglio ,aggiungere il fondo di pescatrice e ridurre tutto in una salsa vellutata.Tagliare i pomodori confit in una concassè aggiungerli al fondo tenerli su fuoco basso,cuocere la pasta scolarla aggiungerla al fondo solo adesso versate la pescatrice fate saltare per 2 minuti il pesce dovrà cuocere insieme al calore della pasta.
Servire dentro ai cuori di carciofo,ci mettono poco a dorarsi potrte firggerli mentre la pasta è in cottura!

18 commenti:

NIGHTFAIRY ha detto...

Meravigliosi, bellissima anche la presentazione!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

lory bravissima.... cosa posso dire di piu ad una maga dei fornelli come te...tutto il resto è superfluo.....mi stupisci sempre con la tua manualità e la perfezione dei piatti dai dolci ai salti nn c'è diffrenza tutto magnifico come questi tonnarelli al sugo di pesce....gustosissimi!!!!baci imma

colombina ha detto...

bellissimi, scenografici e saporitissimo, un piatto da vero gourmet, bravissima!!!!

arabafelice ha detto...

I tonnarelli sono il mio formato di pasta preferito.
In questa tua versione non avrei quasi il coraggio di mangiarli, tanto sono ben presentati.
Un abbraccio!

giulia pignatelli ha detto...

Lory... bravissima come al solito! dovresti aprire un pastificio viste le tue ricette degli ultimi tempi ;)

Tery ha detto...

Belli belli belli!!
Sono invitantissimi! Me ne mangerei un piatto al volo!!

Saretta ha detto...

Se con gli apseghetti non ho molta ofidenza, con questi tipi di paste mi sciolgo!L'abbianamento è fotonico, pensavo fosse un crostoe di pane il contenitore della pasta invece..ah che bontà!

Lory ha detto...

@ Night ma quanto tempo ;-) Gia e chi ce l'ha sto tempo ccidenti ;-((

@ Imma guarda che prima o poi qualcuno penserà che ti pago ahahahahah

@ Ciao Colombina grazie!

@ Araba allora tu siediti e guarda ;-))

@ Giulia che ne dici se a settembre mi accontentassi di corsi sulla pasta ? ;-))

@ Tery prendiiiiiiiiiiiii et voilà!!!

@ Saretta e poi mangiati in abbinamento alla pasta e pesce da urlo direi ;-))

Pamirilla ha detto...

Ma basta co' 'sti complimenti e non far finta che non le paghi, cara, perchè.....ma figurati......tonnarelli, poi.....tsè......cosa?! che rosico? IO!?!??! solo perchè sono a dieta e devo perdere 10 chili entro il 26 giugno? (seee, di quest'anno, QUESTO). Io che rosico.....ma figurati.....tsè

Francesca ha detto...

Oh Lory, mamma santissima dal cielo.....ma che meraviglia!!!!!!!!!!!!!!!!!!! se me li fai vegetariani, corro da te...subito!!!!!!!!!!!

Alice ha detto...

ok io adesso vado in stazione centrale e prendo il primo treno per Torino e me li fai!
e poi mi fai anche il pane per raccattare su quel ragù favoloso eh!? ti pulisco così bene il piatto che lo puoi rimettere in credenza :P
mitica!!!
smack :*

Alex ha detto...

Quante volte li ho gustati, in Lazio e in Abruzzo, quante volte mi sono leccata i baffi. Mai fatti a mano. Devo assolutamente ricordarmi di comprare la chitarra quando scendo.
Ottimi con questo sugo di pesce. Il carciofo fritto è la chicca che solo tu sai dare ad un piatto.
Baci

Virò ha detto...

Da tempo uso la Pastamatic per preparare questi meravigliosi tonnarelli ma devo ammettere che l'uso della chitarra è decisamente tutta un'altra cosa!...

ViaggiandoMangiando ha detto...

che spettacolo!!!
peccato che io non riesca a trovare la chitarrina... :(

Art Travelling ha detto...

Che buona deve essere questa pasta, il sughetto con la rana pescatrice mi ispira un sacco!

Blueberry ha detto...

Lory, ma tu sei uno chef di prima classe, confessa!!! Io non ce la potrei mai fare...è una ricetta squisita, complimenti :-D

Claudia ha detto...

e con questo piatto io mi emoziono
favoloso!
ciao sistermia *
baciuzzi
cla

giulia pignatelli ha detto...

Fai bene a fare dei corsi. Sei molto brava e ticonviene far fruttare questa dote ;)