venerdì 19 dicembre 2008

Come in una favola..TANTI AUGURI A TUTTI!!

montagnabuffy
Arrviamo in montagna dove la neve ha gia incominciato ad imbiancare il paesaggio.
Che sarebbe stato un we particolare lo avevo capito non appena risalendo la strada che ci porta nel piccolo borgo di Gabbi vedo a lato strada un grosso cane peloso ;-).
Forse un pò troppo grosso e peloso per essere un cane?
..Difatti era un cinghiale enorme!!!
Lui come se nulla gli appartenesse in quel momento si gira mi guarda e si sposta come a farmi passare,non un movimento non uno scatto..

"Passa mi dice" e son quasi sicura che se la stia ghignando ;-)

Arrivo davanti a casa e guardo la panchina ricoperta dalla neve,erano anni che non ne vedevo così tanta , in verità ancora poca rispetto a quello che avrei trovato alla mattina dopo..
(Sinistra foto al mio arrivo ,destra foto alle 7 del mattino dopo)panchinainsieme

Dal balcone di casa la chiesetta antica di Gabbi

balcone di casa

Io dormo poco molto poco ,esco alla mattina alle 7 per portare fuori Buffy
nevica ancora ma non tanto ,ha continuato però per tutta la notte ora mai siamo sopra ai 50 cm..
Il silenzio fuori è totale tutto è ovattato uno spettacolo che ti toglie il fiato.

montagnabuffy1

I cani si sa hanno un fiuto pazzesco ad un certo punto Buffy si mette controvento e incomincia ad annusare l'aria,ringhia è titubante non vuole proseguire nel cammino..

Buffy vieni qui..

Ad un tratto incomincia a correre giù per la discesa,si ferma e ringhia..
Allora da lontano lo vedo,un cane!

"Buffy vieni qui!!!"

Non riesco a capire che cane sia ho paura che possa aggredirla,vedo però che scappa via ma lei continua a rognare ,mi avvicino a lei..

"Buffy hai visto quanti cani stamattina? " Lei mi guarda come fossi un pò stordita (un pò difatti ..;-) )

Distoglie lo sguardo da me e continua a guardare giù per la discesa ,quando ad un tratto..MA NON SONO CANI!!!!
Davanti ai miei occhi vedo 4 bellissimi caprioli saltare il recinto del parco giochi !!! Me ne accorgo troppo tardi e riesco ad immortalarne solo uno la foto è sfuocata ,la metto solo per rendere l'idea ;-)

capriolo

Un' emozione incredibile avevo il cuore a mille mentre qualcuno si divertiva a prendermi in giro al telefono ..PRRRRRR ;-)

Voglio arrivare al ponte per vedere il fiume ma..
Non si può percorrere, troppa neve che mi fa sprofonadre fin sopra il ginocchio..

ponteinsieme
Prendo l'altra strada per tornare a casa è troppo bello il paesaggio stamattina ..

Scendo e questo è lo spettaccolo che mi attende ..

stalattiti

Sembra tutto un merletto messo li per rendere quel posto magico!
Buffy abbaia alla terra ..

"Che fai sei matta?"

Mi avvicino è cè un piccolissimo riccio(ma non vanno in letargo? ) che di sicuro sta seguendo la sua mamma che cammina un pò più avanti ,sopra alla mia testa 2 scoiattoli!
Mancano solo i 7 nani e il principe per convincermi definitivamente, che si, sono davvero in una favola!!!

Gabbi questo piccolo borgo dove abbiamo una casetta è situato nelle Valli di Lanzo nel comune di Chialamberto
  • QUI


  • QUI

  • La nostra è una casa ricavata da un vecchio fienile (ristrutturato a Luglio) ,per chi fosse interessato è ancora disponibile (in affitto) una bellissima mansarda con tetto alto luminosissima e molto grande ,travi a vista , pavimenti di cotto .Il proprietario è una persona squisita se vi interessa chiedete vi metterò in contatto io ;-)

    Che dire se non grazie a tutti voi ,grazie per la compagnia in questo anno non troppo "FACILE" ma che si sta concludendo alla grande,posso dirvi che in questo periodo sono felicissima? ;-)
    Non so ancora se l'anno prossimo continuerò con il blog ,ma sarò cmq sempre qui ;-)

    AUGURO A TUTTI VOI FAMIGLIE COMPRESE FELICI E SERENE FESTE

    mercoledì 3 dicembre 2008

    I preparativi..

    canestrelliduche
    Con il prossimo ponte anche in casa nostra inizieranno i preparativi per il Natale.
    Le figlie saranno in mezzo alla bolgia di Milano tra mercatini e centri commerciali , gli uomini di casa saranno a lavorare e io in mezzo al silezio totale ;-) Oggi me ne andrò in montagna ecco perchè il dolcetto di mercoledì !
    Qualche giorno fa
  • Alex
  • ha dato il via alle danze con questi meravigliosi biscotti e mi ha fatto tornare alla mente quelli che pubblicai l'anno scorso
  • Qui
  • peccato per la foto ;-( Davvero buonissimi..

    Poi passando da
  • Lei

  • mi imbatto ,leggendo un altro post ,in questi bellissimi biscotti fatti con la farina di Roveja.
    La ricetta è della zia di
  • Sere
  • Che dire semplicemente meravigliosi nelle due ultime settimane penso di averne sfornati a kg ;-)
    E visto che questo è il periodo giusto mi sono messa all'opera come l'anno scorso di questi tempi .
    Rispetto alle ricette originali ho cambiato qualcosa ma poco ,ai canestrelli ho tolto dello zucchero perchè ho aggiunto del Dulce de Leche e in metà impasto dei semi di papavero e arance candite tritate , nelle mezzelune visto che i pistacchi erano pochi ho aggiunto della farina di mandorle e di nocciole.
    Se avete tempo provate a farli perchè ne vale davvero la pena!
    Io vi saluto augurandovi un sereno ponte ,vi penserò guardando la neve e ascoltando Barry White ..Auguriiiiiiiiiiiii!

    CANESTRELLI CON DULCE DE LECHE

    canestrelliinsiemeducedelece

    Vi riporto la ricetta di Sara solo con farina 00 ho moltiplicato le dosi per 6 usando però solo 130 gr di zucchero invece dei 300 previsti . Poi ho diviso l'impasto aggiungendo ad una metà dei semi di papavero e arance candite tritate moooolto finemente. Per il Dulce de Leche (quello veloce ;-)
  • QUI

  • Per i canestrelli al Dulce quando li andrete a tagliare con lo stampino nn togliete dal fondo tutta la frolla lasciate un leggero strato altrimenti nn potrete aggiungere il Leche .Una volta cotti spolverateli di zucchero a velo e solo dopo un cucchiaino di Dulche nel mezzo .

    170 gr di farina bianca (1020)

    100 gr di burro (600)

    50 gr di zucchero (130)


    1 tuorlo d'uovo (6)

    abbondante zucchero a velo non vaniglinato

    lavorare un po' il burro con una frusta per ammorbidirlo, unire lo zucchero e lavorare ancora ma non troppo, aggiungere il tuorlo e le farine. la farina di roveja va setacciata bene per eliminare parte dei granelli scuri e duri (praticamente la buccia dei rubigli), che la renderebbero troppo amara. impastare tutto velocemente, formare una palla, avvolgerla in un panno e farla riposare in frigo almeno mezz'ora. stendere su un piano leggermente infarinato allo spessore di mezzo centimetro, ritagliare i biscotti e cuocere in forno a 150° per 15-20 minuti, ma dipende dal forno: si devono colorire pochissimo. quando sono quasi freddi, cospargere generosamente di zucchero a velo.

    biscottiadesso

    MEZZELUNE

    lune



    MEZZE LUNE AI PISTACCHI E..


    230 gr di burro leggermente salato

    50 gr di pistacchi in polvere(tritati molto bene ;-)

    40 gr di farina di mandorle

    40 gr di farina di nocciole

    320 gr di farina 00

    150 gr di tuorlo

    120 gr di zucchero

    zucchero a velo per spolverare

    Impastare il tutto come fosse una frolla,mettere in frigo per un pAio di ore.
    Formare le mezzelune e cuocerle in forno a 180 ° per una decina di minuti(nn devono prendere colore)una volta cottE lasciarle raffeddare prima di toglierle dalla leccarda,sono molto delicate spolverare con zucchero a velo,le punte si possono anche passare dentro a cioccolato fuso!


    biscottiinsieme

    martedì 2 dicembre 2008

    Una ricetta per Viviana..

    zuppadipatate
  • Vivi
  • Ha avuto una bellissima idea per chi come me adora le patate ,una raccolta composta da ricette preparate con questo buonissimo tubero .
    La mia parte crucca non poteva non ascoltare questo richiamo ed è così che nasce questa crema ;-)
    Lei in verità chiede la ricetta di patate preferita,ma siccome le patate io le mangerei anche crude e nn ho una ricetta che amo in particolar modo ,ne ho preparata una che dedico a lei e al suo GP sperando che al "giudice" piaccia ;-)
    Io adoro il profumo del curry mischiato a quello dell'arancia ,l'ho voluto usare anche per questa crema che ho servito con dei crostini di pane formaggio e scalogno..

    zuppadipatate3

    Una crema buonissima delicata e speziata il gusto dolce dello scalogno e la croccantezza del crostino hanno reso il tutto davvero delizioso .
    Diffilcoltà zero ,preparazione veloce !
    I crostini passateli in forno giusto il tempo di una doratura più leggera rispetto a quella della mia preparazione , non telefonate durante questo passaggio ;-(


    CREMA DI PATATE AL CURRY ARANCIA CON CROSTINO AL MONTASIO E SCALOGNO


    zuppadipatate4


    400 gr di patate rosse

    latte o brodo leggero ( un dito sopra le patate)

    1 cucchiaio di curry

    1 arancia

    Pane raffermo

    Una spruzzata di vino bianco secco

    1 rametto di salvia

    1 fetta di Montasio non troppo stagionato o formaggio simile (gusto delicato non forte)

    Noce moscata

    Olio extra

    sale

    Pelare e tagliare in pezzi le patate rosolarle in una pentola insieme alla salvia che toglierete dopo 5 minuti sfumate con il vino bianco fate evaporare.
    Aggiungete il latte caldo (o brodo)e portate a cottura lasciate intiepidire aggiungete il curry e mixate tutto dovrete ottenere una crema liscia senza grumi.
    Mettete da parte .
    Pulite gli scalogni cuoceteli in acqua e succo di metà arancia ,attenzione a nn farli passare di cottura lasciateli un pò al dente.
    Fateli raffreddare bene tagliteli poi a metà conditeli con un pò di olio e noce moscata.
    Preparate i crostini tagliando a fette il pane conditeli con un pò di olio e sale ,affettate sottilemente anche il formaggio.
    Accendete il forno portatelo a 200 °.
    Adagiate su ogni fetta di crostino un pò di formaggio e uno scalogno diviso a metà aggiustate di sale passate in forno sino a quando il formaggio sarà fuso e lo scalogno dorato.
    Versate un pò di crema in ogni fondina aggiungendo la buccia d'arancia e un paio di crostini non aggiungete olio mi raccomando!

    lunedì 1 dicembre 2008

    Pakora..

    pakora1
    Un attimo!!!
    Lo so che chi conosce bene i Pakora guardando la foto starà pensando "Pakora ma allora che ci fa quella aliciotta li in mezzo? "
    Sono piccole frittelle di verdure che vengono servite come contorno e fanno anche parte del tipico cibo da strada indiano.

    pakora3

    Nascono come fritture vegetali ,ma oggi si trovano anche di pollo e pesce e visto che avevo in casa delle alici freschissime ho aggiunto anche quelle .
    Si prepara una pastella con la Besan una farina di ceci tipica indiana ,se nn la trovate (alimentari etnici) usate la nostra più comune farina di ceci.
    Il segreto per ottenere dei Pakora leggerei e croccanti è sostanzialmente uno,ricoprire gli alimenti da friggere in un sottile strato di pastella,diversamente la farina di ceci andrà ad assorbire troppo olio rendendo il vostro fritto molliccio.
    Per quanto riguarda le verdure cotte o crude che siano,andranno tamponate molto bene con carta da cucina e passate nella pastella (togliendo l'eccesso) fritte ,non tagliatele troppo spesse stessa cosa se li preparerete con pesce o carne ,tagliate dei piccoli bocconcini.
    Si possono friggere tutti i tipi di verdure ,mentre per quanto riguarda il pesce evitate i molluschi e i crostacei ,perfetti sono i Pakora di coda di rospo oppure di pescespada ;-) Oppure come in questo caso alici freschissime ,erano assolutamente deliziose!

    PAKORA DI VERDURE E PESCE

    pakora


    100 gr di Besan (farina di ceci)

    1/2 cucchiaino di lievito chimico

    1 tazza di acqua

    1 cucchaino di curcuma

    1/2 cucchaino di curry ( lo messo perchè a me piace)

    Peperoncino rosso

    1/2 cucchiaino di sale

    Aggiungere foglie di cipollotto tritato oppure di croriandolo o di semplice prezzemolo

    Per friggere verdure a scelta pesce e pollo.

    Preparare una pastella aggiungendo l'acqua poco per volta ,dovrà avere la consistenza della pastella che comunemente usate per le vostre fritture.
    UNa volta pronta friggete pochi pezzi per volta,ci vorra un pò più di tempo per ottenere la crocantezza giusta ,fate una prova immergendo un paio di pezzi quando li toglierete dall'olio dovranno essere croccanti ma allo stesso tempo morbidi ,lo so può sembrar strano ma la frittura con farina di ceci risulta così ,insomma nn vi aspettate un croccante come siete soliti avere usando la farina 00 ,ma sono sicura che questo fritto vi piacerà davvero molto ;-)