mercoledì 29 settembre 2010

La Mesciùa ..

mesciuapentola
Mesciùa che in dialetto ligure significa mescolata,è una buonissima zuppa spezina composta da legumi e cereali.
Si racconta che le mogli dei lavoratori portuali,i giorni dell'arrivo in porto di navi che trasportavano granaglie correvano per raccogliere tutto ciò che cadeva dai sacchi e con quel poco che avevano raccimolato prepraravano questa buonissima minestra.
Grano, ceci ,fagioli cannellini e alle volte anche grano saraceno,un giro di olio ligure a crudo, pepe macinato fresco e la magia sarà nel vostro piatto ;-)

mesciuacucchi1

Domani sarò ancora una volta in Liguria,questa volta non per vacanza ma per lavoro e per ringraziare
  • LORO
  • dell'ospitalità ,ho deciso di pubblicare questa ricetta.
    Se non conoscete ancora questa scuola fatevi un giretto nel loro sito e date un 'occhiata ai loro corsi,sono davvero tantissimi !
    Ho voluto farene una versione un pò più "asciutta" usando pesce..

    mesciuapesce2

    cotto in olio cottura..una meraviglia davvero!
    Ora vi saluto ci rivedremo prossima settimana!

    LA MESCIUA

    mesciuapesce1

    100 g di ceci
    100 g di cannellini secchi
    300 g di farro
    olio extravergine d`oliva
    sale e pepe

    *Brodo di verdure se gradite un sapore più deciso

    Mettere a bagno per 12 ore in un recipiente i fagioli cannellini,i ceci e il farro insieme in un altro .Mettete sul fuoco una pentola con sale e portatela a bollore,versate i ceci e il farro.
    Dopo mezz'ora in un'altra pentola con acqua salata portet a cottura i fagioli.
    Una volta che i fagioli saranno cotti versateli con tuta l'acqua nella pentola dei ceci e farro,fate cuocere insieme per una decina di minuti,servite caldo con olio e pepe.
    * Potrete variare usando per la cottura del brodo di verdure,oppure aggiungere all'acqua di cottura timo,aglio e alloro oppure salvia.

    MESCIUA CON CROSTACEI E JULINNE DI SEPPIA IN OLIO COTTURA ALLO ZENZERO

    Mesciùa cotta e scolata(tenete un pò di brodo in caldo)

    Gamberoni

    Seppie (tagliate a julienne)

    Zenzero fresco

    timo arancio

    Sedano bianco (tagliato a julinne fine fine)

    Olio extra vergine

    Una volta che la Mesciùa sarà pronta lasciatela nel brodo caldo la scolerete all'ultimo.
    In una pentola versate l'olio e portatelo a 65° spegnete il fuoco(usate il termometro)versate ora il pesce,lo zenzero, il timo e il sedano, una volta che l'olio è freddo,ripetete questa l'operazione fino al punto di cottura da voi gradito.
    Per mantenere l'olio alla giusta gradazione senza dover ogni volta ripetere l'operazione per riportarlo in temperatura,sarebbe opportuno usare una piastra ad induzione,ma tranquilli riesce bene anche usando un semplice termometro da cucina.
    Una volta pronto il pesce toglierlo dall'olio,tamponare delicatamente adagiare sulla Mesciùa che avrete scolato,condire con olio profumato ,aggiungete un pò del sedano,versate un filo di brodo caldo della Mesciùa,aggiungere il pepe e servire!

    40 commenti:

    raffy ha detto...

    che delizie...spettacolariiiiii!!! complimenti!! un abbraccio

    lashqueen (italia) ha detto...

    Adoro i legumi!! Una zuppa così io me la mangerei subito! Ciao! :)

    Fabiana ha detto...

    Ciao Loriana!! Contavo di venire venerdì mattina da Marta e Donatella, ma purtroppo lavoro anch'io...nella direzione opposta però, "oltre frontiera"!!
    Gustosissima la tua zuppa, d'altro canto la Liguria è una terra ricchissima di zuppe per ogni stagione, le mie preferite in assoluto lo zemino e la zuppa di lattughe.....datate, ma superbe ancora oggi!!

    Un caro saluto, Fabiana

    Cey ha detto...

    Non la conoscevo questa zuppa e inizio a pentirmene a vedere la tua foto!

    Alice ha detto...

    ah ho già fatto il mio giretto quotidiano dei blog oggi pomeriggio, volevi sfuggirmi eh???
    io faccio spessissimo questo tipo di zuppe con cereali e legumi, quando li faccio mia mamma dice che faccio "la sbobba"!!! ahahah non so neanche perchè :D
    un bacione e buona serata!

    Chiara ha detto...

    Lory sai presentare una zuppa povera con molta classe...deve essere davvero buona e profumata...la farò mi piacciono tanto questi confort foods..un bacione

    Morena ha detto...

    Ecco queste sarebbero le zuppe che adoro.. sarei capace di mangiarne in gran quantità..peccato che invece devo rinunciarci ma mi accontento di guardarle ed immaginare il sapore divino!!!..Buonissima!!

    Shade ha detto...

    che zuppa deliziosa! a quest'ora poi, dopo una giornata in giro come ci starebbe bene!!!

    Ciboulette ha detto...

    Io seguirò la tradizione di "quel che c'è" e userò il grano :)

    Mi attira tanto anche l'olio cottura, Lory, un giorno dovrò prendermi il tempo e provarla (con il termometro :))
    Un abbraccio grande!

    Anonimo ha detto...

    Ciao! In quanto spezzina residente all'estero apprezzo in modo particolare. LA variante poi vorrei proprio provarla. Non l'ho mai mangiata così. Da bambina andavo con i miei nonni la domenica a mangiare la mesciua nelle trattorie in campagna. Spesso si aggiungevano fave, pecorino e salame... Ricordo ancora i sapori e gli odori di quelle stupende domeniche...
    Grazie! Saluti dal Ticino
    Cinzia

    Francesca ha detto...

    mmm interessante questo piatto ligure.. proverò a farlo!!!

    Bravissima
    un bacione

    Hysteria Lane ha detto...

    grazie per la spiegazione esaurientissima. sarà la volta che inauguro il termometro?
    daniela

    Alex ha detto...

    Bentrovata Lory, le tue ricette mi sono mancate. In Toscana ho comprato dei buonissimi cereali e fagioli secchi, perfetti per questa Mesciùa. Mi piace l'aggiunta dello zenzero. Non avrei pensato di trovarlo in un piatto simile.

    giulia pignatelli ha detto...

    Sempre belle le tue ricette Lory!!! Questa mi piace proprio!!!

    Francesca ha detto...

    A pareil pesce me la pappere nche adsso...good!!!!!!

    Lo ha detto...

    è tanto tanto tanto che non la mangio....devo rimediare!!!

    Claudia ha detto...

    mi piace :D
    ieri sera tornò da Genova il mio sposo...gli dovevo dire di fare la "moglie" per una volta e andar raccanttando al porto qualcosa di buono per fare questa poesia qua ***
    love
    cla

    Blueberry ha detto...

    i legumi e i cereali sono il mio pane quotidiano, questa zuppa è splendida (sarà anche la foto?) e io ci tufferei anche una bella fetta di pane abbrustolito!

    Pamirilla ha detto...

    Ho comprato qualche tonnellata di fagioli di tutti i tipi.
    Mi ci vorrebbe che me li cucini tu, ahahahah.
    Lo so...don't say a word :)

    La Cucina di Nonna Papera ha detto...

    Che buona questa zuppa!! Mio nonno era ligure e ricordo che quando ero bimbetta rubava i fornelli a mia nonna per prepararla...un profumino che non ti dico...complimenti per la ricetta!!!
    Silvia

    Dida70 ha detto...

    eccallà...già così da sola mi sembrava nà cosa gustosissima ... poi la cheffa che ti fa??? aggiunge i crostacei e io muoio dalla voglia!!!
    grrrr...tentatrice!!!
    ti abbraccio forte
    dida

    MMM ha detto...

    complimenti per il blog.. sei una maga in cucina.. ha delle nuovi affamatissime followers=)
    vienici a trovare su
    www.modemuffins.blogspot.com
    baci!!

    Aiuolik ha detto...

    Appena torno il periodo di zuppe, cibo caldo caldo coccoloso e tanti legumi, la provo!

    Fabiana ha detto...

    Ciao Lory! Com'è andata a Genova?....domanda superflua, ma sono troppo curiosa, non vedo l'ora di vedere le foto sul blog di Chef per caso!!!!
    Già che ero nei paraggi ho fatto un giro fra i tuoi piatti e le tue invenzioni...pazzi e soprattutto veramenti fantastici i tuoi ravioli di rombo!!!!

    un salutone, Fabi

    la zingara ha detto...

    Come sempre, sei superlativa!!! Non solo nelle esecuzioni, ma anche nelle spiegazioni, sempre chiare e invoglianti e nelle immagine, veramente perfette. E pensare che, fotografare i piatti, è una delle cose più ostiche per un fotografo.... brava!!!

    Milla ha detto...

    Ciao, ho indetto una raccolta che ha come ingrediente principale le giuggiole, hai qualche ricetta con questo frutto?? Sarei veramente felice se tu partecipassi!

    euge ha detto...

    Ciao Loriana, sono Eugenio, ho fatto la scuola con te venerdì mattina e ti volevo ancora ringraziare per quelle tre bellissime ore che passato. Non importa se non sono riuscito a mangiare tutto, mi è bastato vederti al lavoro e cibarmi della grande passione per la cucina che trasuda da ogni tuo gesto. Grazie!!!!
    Questo blog è uno spettacolo, per gli occhi e per il cuore, e queste ricette sono una più stuzzicante (qualcuno direbbe: "sexy") dell'altra. Questa mesciua con il pesce sarà certamente nella mia prossima cena con gli amici.
    Ciao
    euge

    Edda ha detto...

    Non solo mi viene sempre fame qui ma imparo sempre qualcosa, vera cucina insomma. Posso prendere quel cucchiaio? ;-)

    artemisia comina ha detto...

    bellissimo piatto e fame blu.

    cat ha detto...

    ciao Lory, buone queste zuppe "ancestrali", certo, la tua versione è tutta un'altra musica...mi sono sempre chiesto, ma l'olio dell'oliocottura, poi, si butta? domanda genovese, in tema col piatto ;O)
    saluti golosi, cat

    stefania ha detto...

    Che meraviglia tutto è bello in queto post, complimenti

    twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

    Invitante sia nella versione classica sia nella tua personale visione arricchita da seppie e gamberi!
    Baci

    Sorriso ha detto...

    Ricordo ancora la prima volta che alle Cinque Terre ho mangiato questo piatto, era una mini vacanza con due amiche. Divertentissima ed il piatto buonissimo.
    un Sorriso...

    Lucia ha detto...

    Che zuppona meravigliosa! Se penso che sono stata un paio di volte alle Cinque Terre e mi è sfuggita questa delizia, mi vien da prendermi a schiaffi da sola! :-D Ciao, fantastica Manu! Baci :-)

    UnaZebrApois ha detto...

    delizia al quadrato!Già la mesciu dev'essere una bontà unica...poi con quei bei pesciotti raddoppia la delizia!!!

    Fabiana ha detto...

    Ciao Loriana, oggi ho sentito e visto Patrizia, una delle ragazze che ha partecipato alla tua lezione a Genova e ...era entusiasta, mi ha detto che è stata veramente contenta e che tu sei simpaticissima!!!

    ....e io che per accontentare i francesi mi sono persa questa bella occasione!!

    La Gaia Celiaca ha detto...

    questo tipo di ricette mi piace tantissimo, complimenti, un bellissimo blog!

    e poi sto sperimentando la tua finta sfoglia, che ho scoperto tramite adriano e felix. in versione senza glutine ovviamente.
    sono molto curiosa....

    Lory ha detto...

    Il lavoro m i impegna tantissimo,mi scuso con tutte voi per la poco presenza ;-(

    Fabiana è andata benissimo e Patrizia è stata davvero bravissima sembrava non avesse fatto altro che Lorighittas e Origas in tutta la sua vita ;-)

    Euge,che bello scoprire che hai anche un blog è stato davvero un piacere averti come corsista ;-)

    Cat noooooo ma che scherzi l'olio lo puoi usare per altre preparazioni ;-))

    Gaia bene poi sappimi dire!!

    GRAZIE GRAZIE A TUTTI!!

    terry ha detto...

    Uh che bella e che buona questa zuppa ligure... un sacco di legumi che adoro e ottimi aromi! :)
    è sempre un piacere passar di quà ed imparar da te!

    Rosita Vargas ha detto...

    Exquisito plato muy lindo,sabroso y contundente,es verdad el aceite es una maravilla en el plato se ve reluciente,tus recetas son muy buenas te felicito tienes una cocina excelente,me he maravillado,mi cocina es de comida tradicional Chilena por si pasas a visitarme,cariños y abrazos.