domenica 9 maggio 2010

Forme diverse,ma la sostanza è la stessa!

cinacotto3
Sempre cibo cinese resta.
Avete notato quanto una preparazione cambia modificando solo la forma?
Basta un nulla per creare due piatti dissimili ma dallo lo stesso contenuto.
Come in questo caso ,nascono come "saccottini"

cinacotto

Per diventare poi "ciambelline" quasi un doughnuts ;-) solo cambiandone la forma.
Questi dicevo sono una specie di ravioli in verità nascono da crèpe fatte con fecola di patata,molto semplici da preparare specialmente se avete gia dimestichezza con questo tipo d'impasto.
Il trucco per una riuscita perfetta è padella e calore ,poichè le crèpe dovranno restare belle bianche..

crepeok

cina2

Maneggiarle risulterà molto più semplice delle crèpe francesi,l'impasto è elastico si può lavorare senza problemi,gusto neutro ,si presta bene per varie farciture,tempo di preparazione davvero minimo.
I ripieni possono variare..
Possono essere totalmente di carne,verdure, o un misto come in questo caso..

cina1
Visto che per questi ho usato dei gamberi ho preparato un pò di bisque se avete un pò di tempo preparatela è facile e ci vuole poco.
Si possono servire anche con una semplice salsa alla soia(sotto la ricetta).
Quelli a forma di ciambella li ho arrotolati unti messi dentro a piccoli stampi da svarin cotti a vapore nel cestello di babù.

RAVIOLI DI CREPE CINESI


cinacotto4


100 Farina di fecola

400 gr di albume d'uovo

4 cucchiai di olio di sesamo

200 gr di acqua

1/2 cucchino di sale

Mischiare molto benetutti gli ingredienti,dovrete ottenere una pastella molto fluida, mettere a riposare al fresco per 30 minuti.
Riprendere l'impasto schiumarlo molto bene mescolare bene facendo attenzione a non formare bolle d'aria,qual'ora si dovessero formare bucarle prontamente con i rebbi della forchetta.
Prendere una padella ungerla poco scaldarla su fuoco moderato,versare un pò di pastella e formare la crèpe cuocendola solo da una parte.Fate prima una prova con un cucchiaio di pastella per controllare che la padella non sia troppo calda altrimenti le vostre crèpe prenderanno un colore giallognolo poco carino.
Le crèpe saranno cotte quando al tatto la superfice sarà asciutta.
una volta cotte potrete farcirle a vostro gusto,se le consumerete calde andranno cotte a vapore saranno pronte quando la pasta avrà un aspetto quasi trasparente.
Chiudete i saccottini con strisce di sedano scottate in acqua bollente.

PER IL RIPIENO(dosi indicative)

cina


1/2 Peperone rosso

12 gamberi

1/2 petto di pollo

2 fette di lardo

1 rametto di aneto fresco (basilico, prezzemolo)

1 cucchiaio di soia

1 cucchiaio di olio di sesamo

1 cipolla fesca non grande

buccia di limone

Mixate tutto e farcite le crèpe


SALSA ALLA SOIA

1/2 bicchiere di salsa di soia

2 cucchiai semi di sesamo tostati

2 cucchiai di olio di sesamo

1 rizoma di zenzero tritata

1 cucchaino di zucchero

1 cipollina tritata

Miscelare tutti gli ingredienti ,si usa come salsa d'accompagnamento.

PER LA BISQUE DI GABERI

Teste e carapaci dei gamberi

1 scalogno

1 carota

1 gambo di sedano

Ho messo anche 4 pomodorini molto maturi

Brandy per fiammeggiare

olio

Non amo "legare" la bisque con farina ,panna e/o burro allora non dimentico mai di tostare i carapaci in forno prima di iniziare la preprazione della salsa in questo modo l'albumina proteina dei carapaci ,legherà la bisque senza bisogno di aggiunte esterne ;-)
Ungete i carapaci comprese le teste,metteteli in una padella poi in forno a 200° fino a quando avranno assunto una colorazione "bianca".
Prepararta un soffritto con gli altri ingredienti aggiungete i carapaci tostati sfumate con il brandy coprite tutto con acqua a filo fate cuocere per 30 minuti.
Lasciate riposare la bisque per 3/4 ore (anche di più) trascorso il tempo passate tutto al mixer filtrate bene riducete la salsa a vostro piacere.
Se non la usate tutta potrete congelarla dentro a sacchetti per il ghiaccio e usarne un cubetto o più all'occorenza ;-))

26 commenti:

Genny G. ha detto...

inutile dirti che sei sempre una sorpresa...e usare la farina di riso invece della fecola per le crepe? si potrà fare?

Lory ha detto...

Si ma è un'altra pasta ancora,differente preparazione non cotta come una crèpe,è il prossimo impasto che vorrei fare ;-)

arabafelice ha detto...

Sei una Maestra, e volutamente scritto con la M maiuscola :-)

ViaggiandoMangiando ha detto...

fanno venire l'acquolina!

nitte ha detto...

Lory chapeau,sei unica,davvero un'artista non so più che dirti.Seguo il tuo blog sempre sei troppo brava!Ho conosciuto personalmente Paoletta e Adriano due persone umili e meravigliose.Un bacio.

Cristina ha detto...

ma che belle idee! complimenti, assolutamente da copiare per la prossima cenetta etnica. grazie!

Roberta Cobrizo ha detto...

ti confesso che sono reduce da un pranzo di pesce che mi indurrà a saltare la cena, ma questi ravioli/saccottini/ciambellini -e chi più ne ha ne metta-, sono irresistibili. Fantastica Lory!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

La forma a ciambellina è magnifica. Il tocco della cuoca trasforma le pietanze in capolavori :-)
Buona settimana!!!

Castagna ha detto...

Così bianche e con quei pori mi ricordao tanto le nuvole di drago...ma non c'entrano nulla...
mi piace molto la forma del fagottino.
complimenti come sempre,non c'è neanche da dirlo
CAstagna

Francesca ha detto...

SEi troppo brava!

Elga ha detto...

Geniale, non ci sono altri commenti! Mi piace veramente da impazzire e mi devo applicare alla tecnica! Bacio

Ago ha detto...

Lory quando mi si è aperta la pagina, ho pensato subito "e che cos'è?" :-D
Questa pasta la voglio provare da moltissimo tempo ed anche il tipo di cottura :-)
Mi ha letteralmente affascinato la foto con la crepe bianchissima appoggiata al cestello di bambù...ha ragione arabina Stefy, tu sei una Maestra :-D
Ti mando un bacione
Ago :-D

Lory ha detto...

Bambine ,in piedi entra la maestra!!!!
AHAHAHAHAHAHAHAH ma no ragazze la verità è che non sono molto in quadro ecco perchè perdo tempo a pensare,magari guardo una ricetta (i saccottini es.) e poi mi piace svestirla e rivestirla con altri completini tutto qui ;-))
Nei prox giorni un altro vestitino cambiato ..ahahahahah!
Grazie a tutte di cuore ;-)

JAJO ha detto...

E blava Emanuela Loliana :-D
Oramai la cucina italiana è sorpassata alla grande dalle tue parti :-D

Kaydi ha detto...

Brava! Questa ricetta e' una combinazione molto creativa delle cucine cinesi e italiani. Mi piace particolarmente che hai fatto i ravioli in forme molte diverse, sebbene mi piace i sachettini piccoli meglio! Io suppungo che questa ricetta sia anche molto sana, non solo molto deliziosa, perche' e' fatto con albume d'uovo.E gusto?

Kafcia ha detto...

Molto interessante come ricetta. Specialmente perché ultimamente ho un debole per i ravioli cinesi e poi la salsa di soia. La metterei ovunque al posto del sale. Notte :)

Alex ha detto...

Tra queste crepes ed il turbante qui sotto non so cosa mangerei prima. È incredibile come tu riesca a saltare da una cucina internazionale all'altra come se nulla fosse. Sai che per le preparazioni asiatiche hai qui una fan sfegatata.
Farina di fecola, mo vai a capire cos'è in tedesco. Inizio la ricerca :-)
Baci
A.

Lory ha detto...

@ Senti figlio degenere tua mamma si chiam..Manuela non E..;-))
E poi cmq io sono e resto Lory con la Elle che fa molto molto cinese ;-))

@ Kaydi ,si solo con l'abume e pochissimi grassi ;-))

@ Kafcia a chi lo dici ;-))

@ Alex ,ma ci credi se ti dico che tutte le volte che preparo qualcosa di esotico ti penso? Giuro ;-))

lucy ha detto...

geniale, sfizioso accattivante.Insomma complimenti per l'originalità.

La cuoca Pasticciona ha detto...

Ah ah ah... mi scappa da ridere perchè eravamo al telefono mentre facevi questo impasto... ;D e il tuo gattone si é dato ai ritagli della pasta.. che gattone alternativo... bacio guai a te se chiudi il Blog..!!!

Ciboulette ha detto...

in tutto quello che mi piace in questo post (e mi farai fare anche le crepes bianche..lo so :) mi salvo subito il trucco per non aggiungere fria nella bisque: e' una salsa che mi piace tantissimo, e la storia dell'albumina che si libera con la tostatura e' una figata che solo tu potevi dirmi. Anzi, ripesco un vecchissimo post sulla bisque e ci metto il tuo consiglio :)

Puddin ha detto...

Meno male che la tua inventiva ci ispira!! P

maetta ha detto...

Uao!!! ecco un'altra ricetta sfrutta albumi!!! grande idea, me la segno!!!
Per la bisque, anche io ne ho pubblicata una qualche tempo fa...eccola:
http://chegustosa.blogspot.com/2010/03/un-trucco-da-chef.html
se vuoi farmi visita, mi farà molto piacere! un abbraccio

Giuky ha detto...

mmh...che bontà questi piatti cinesi...ti invogliano a riprendere a mangiare subito dopo il pranzo!:)

paolo ha detto...

viene da mordere il video...brava bel blog

Lory ha detto...

@ Ciao Lucy grazie!

@ Hai visto poi quanto è bello? ;-))

@ Cib a me piace così perchè sentire al palato la farina che "allappa" non è piacevole,certo riduci di molto la bisque ma basta prepararne di più e il gioco è fatto!!

@ Puddin ma grazie!!!!

@ Ciao Maetta,passata grazie ;-)

@ Giuky e tanto meglio son pure leggerei ;-))

@ Ciao Paolo piacere di conoscerti,grazie mille!