martedì 9 febbraio 2010

"Scarpinocc" di Parre..

scarpi10
E giusto perchè sono due settimane che non tocco carboidrati,un altro primo!!!Ma questi ravioli meritano davvero tanto,prima di tutto perchè sono di un buono da paura,secondo perchè sono velocissimi da preparare,terzo perchè la sfoglia è un piacere lavorarla. Insomma se vi capita di avere un paio d'ore a disposizione fateli!!!
Gli Scarpinocc ho imparato a prepararli quando ancora lavoravo in Città Alta a Bergamo,in cucina avevo come aiuto per la preparazione della pasta fresca, una signora di Parre che una mattina mi fa "Bene stamattina si va di Scarpinocc" ?????
E lei mentre inizia ad impastare mi racconta la storia di questi buonissimi e bellissimi ravioli.
Parre è un paese dell'alta Val Seriana,gli Scarpinocc sono un piatto tipico di questo paese.
La forma di questi strani ravioli deriva da un tipo di calzture che una volta le donne di Parre cucivano usando dei pezzi di panno.
I contadini usavano invece chiamarli Betòi (orecchi)e devo dire che la loro forma ricorda veramente l'orecchio umano ;-))
Una volta si usava prepararli per le grandi occasioni.
Dina ,la signora che lavorava con me mi raccontò che la sua nonna con mamma ,zie nipoti ,cugini usavano festeggiare la fine della lavorazione delle scarpe per tutta la famiglia preparando proprio gli Scarpinocc.
Oggi si trovano anche nei panifici e si preparano anche in occasione della festa del patrono il 29 Giugno.
Mentre la terza domenica di Agosto cè la sagra inttermente dedicata a questo meraviglioso piatto.
La camera di commercio di Bergamo qualche anno fa ha anche emesso una vera e propria disciplinare per la preparazione degli Scarpinocc.
Io vi passo la ricetta che ho scritto grazie all'insegnamento di Dina,provate davvero a farli sono sicura che ve ne innamorerete ;-)
Conditeli semplicemente con burro buono salvia e parmigiano!

Il ripieno dovrà essere sostenuto ma morbido così..

scarpi
Una volta tagliati i dischi andrete a chiuderli a mezzaluna così..

scarpi2
Andranno poi ripiegati in avanti così..

scarpi3
Una volta ripiegati andrete ad esercitare una leggera pressione nel centro così..

scarpidito1
..Tutti in fila come dei soldatini ..

scarpi6
La sfoglia andara fatta riposare per 30 minuti,non dovrà essere troppo sottile.

GLI SCARPINOC DE PAR

scarpi9

Per la sfolgia

500 gr di farina

150 gr di grano duro

2 uova

2 cucchiaini di burro fuso freddo

Latte 50 gr.

15 gr di sale

Allora vi dico subito sempre per la stessa ragione spiegata in precedenza che il latte usato è indicativo,dovrete poi voi vedere a occhio se ne serve di più o di meno,versatene poca alla volta.
Impastate tutti gli ingredienti e lasciate riposare la pasta per 30 minuti.
Tirate la sfoglia senza usare altra farina non ne avrete bisogno la pasta risultaerà liscia e setosa,non usatela neanche quando andrete a formare gli Scarpinocc altrimenti non riusicrete a chiuderli correttamente.

Per il ripieno

400 gr di Grana

180 gr di pane grattato

2 uova grosse

1 tazza di prezzemolo

1 spicchio di aglio piccolo

25 gr di burro fuso

10 gr di sale

latte

Noce moscata

Pepe

Cannella

Anice stellato

Mettere tutti gli ingredienti dentro al mixer tranne il latte che verserete poco alla volta(1/2 bicchiere dovrbbe bastare) fino a formare un impasto morbido ma non appiccicoso.
Una volta pronti gli Scarpinocc conditeli con burro fuso grana e salvia!

39 commenti:

Sarah ha detto...

Meraviglia Lory, non conoscevo questo modo di formare la pasta ripiena.
Buonissimi!

La cuoca Pasticciona ha detto...

Manu... ma che belli e super golosi questi SCARPINOC... ho già il profumi di tutte queste spezie che si sprigionano durante la cottura... Sei davvero Mitica... e una bomba d'inventiva.. bacetto

Luvi ha detto...

interessantissimi! :D

Vanessa ha detto...

mamma che voglia di mangiarli eheh
baci e buona giornata

lucia ha detto...

Come mi piacciono le notizie riguardanti i cibi! Perchè uno prepara, cucina, assapora un pezzo di storia, di umanità che rimane come un tassello nel mosaico delle nostre tradizioni. Grazie! Ma come fai senza carboidrati!!!???

Virginia ha detto...

Lory, è sempre un incanto vedere le tue paste fresche.

arabafelice ha detto...

Un'opera d'arte, davvero.
Se volessi stendere la pasta con la macchinetta Imperia, secondo te fino alla quarta tacca puo' andare bene?
Scusami, e' che non sono brava a stendere di mattarello...

soleluna ha detto...

Buonissimi...lo bene perchè da bergamasca li mangio spesso....e tu li hai prodotti magnificamente...buona giornata Luisa

Dida70 ha detto...

che belli Lory!!!
e se lo dici tu che sono facili posso pure pensare di provarci no?
un abbraccio
dida

mikki ha detto...

uff!!! non riesco a starti dietro ...... ne farei una al giorno (per non dire sia a pranzo che a cena) di pasta fresca che fai tu .... aspettami, così non ce la faccioooooo!!!!!!!!!! :-)

Marta ha detto...

che dire...stupendi...e di sicuro anche buonissimi!

Ely ha detto...

Lory ricetta strepitosa li ho mangiati spesso ma non avevo la ricetta!!! che spettacolooooo! baci Ely

JAJO ha detto...

Fantastici, ma... preparavano orecchie umane per le grandi occasioni ? hehehehehe
Mannaggia, proprio ad agosto volevo salire a Bergamo ma la terza domenica cade proprio di Ferragosto :-((( era meglio il 22...
Me li rifarò a casa :-D

Lo ha detto...

il latte nella pasta? curioso! ma la smetti di postare cose meravigliose a base di carboidrati e poi dire che non li mangi e per questo sei bellissimaaaaaaaaaaa ...io piango!

Lory ha detto...

@ Sarah sono bellissimi ma sentissimi il sapore ;-))

@ Val tesora magari avessi così tanta fantasia da poter "inventare" una pasta simile ;-))

@ Luvi grazie!

@ Vanessa si preparano davvero in poco tempo ;-))

@ Lucia come ho gia scritto varie volte è un piacere immenso per me poter trasmettere la cultura del cibo,fatta di ricette,tradizioni ,racconti ,materie prime ecc..ecc.. ;-)

@ Virgi come i tuoi piatti ;-))

@ Araba fai così inizia dalla tacca più piccola poi ripassala più volte in tutte le tacche sino ad arrivare all'ottava non ti preoccupare non verrà troppo fine in quanto la sfoglia essendo molto eleastica tenderà cmq a ritirarsi un pochino ;-)

@ Sole bè ragazzi che bel complimento da parte di una bergamasca ;-)) Grazieeeeee

@ Dida DEVi giuro che ti divertirai un sacco ,-))

ò Mikki dai dai che un pò di movimento fa bene ;-))

@ Marta di primo acchito sono davvero bellissimi da vedere poi il sapore ti porta in paradiso ;-))

Lory ha detto...

Ohhhhhhhh e che cavolo non mi faceva più postare i commenti ;-(((

@ Ely visto adesso te li puoi fare anche a casa ;-)

@ Jajo ahahahahahah sei sempre il solito!!

@ Lo da all'impasto setosità ..Naaaaa bellissima no,non ancora almeno,ma ci stiamo lavorando...ahahahahahah!

Saretta ha detto...

due settmane senza carboidrati, credo che andrei via di testa!!!;)
DI bergamo conoscevo i casonsei(che sono più buoni i nostri di Brescia..) ma non questi, che favola!
Il riprieno è simile a uqello che usa la mia nonna nei casonesi :D
Bacione

Giò ha detto...

che bello conoscere questi piatti dalle antiche radici!! la forma è stupenda e il ripieno mi ha conquistata in pieno!!

Sarah ha detto...

Lory ed il dono di rigirare il coltellaccio nella piaga... Lo sentirei sì il sapore se li avessi qui! Ettepozzino...:)

stelladisale ha detto...

ah ecco io da bergamasca invece non li ho mai assaggiati, che belli così speziati e vegetariani, sono un po' orientaleggianti neh? :-)

sabrine d'aubergine ha detto...

Cara Lory,
vengo dal blog di Ely dove ho letto il tuo commento alla ciambella con la quale partecipa alla raccolta di ricette tratte dal Manuale di Nonna Papera. Ecco... ti volevo solo dire che prima di darti al furto pur di trovare il mitico Manuale, puoi - se ti fa piacere - scrivere a me per avere delle ricette!
Scherzi a parte, complimenti per questi ravioli particolari, con burro e latte nella sfoglia e una forma a dir poco singolare. Non so se sarò in grado di farli, ma sono davvero bellissimi. Brava!

Sabrine

Vale ha detto...

sono a dir poco stupendi questi scarpinocc... complimentissimi, davvero!

niki ha detto...

Devono essere buonissimi, ma da vedere sono davvero divertenti! Ciao Lory Niki (adesso dalla Spagna)

Claudia ha detto...

...niente brodo sister vero?
ne di carne ne tantomeno ARGGHHHH di verdure? ahahahah
favolosa donna magica *
ma quante ne sai!?
*
love
cla

Virò ha detto...

Meravigliose queste ricette della tradizione, tutte preparate in fondo con ingredienti essenzialmente poveri ma così ricchi di mediterraneità...

Dodò ha detto...

ma che bontà! non mi vengono altre parole!

Dodò ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Marcela ha detto...

Semplicemente meravigliosi!
Mi interessa anche la sfoglia con il latte, che non ho mai provato...
Saluti dall'Argentina,

Marcela

Fra ha detto...

Segnata la ricetta, questa pasta ripiena rientra perfettamente nelle mie corde. Credo che una di queste domeniche proverò sicuramente a farli! Grazie e mille per aver condiviso questo piatto stupendo ;)
baci
fra

Ciboulette ha detto...

ora chi se li toglie dalla testa gli scarpinocc, ci voleva solo uno dei tuoi racconti per stamparmeli nel cervello.
Tu devi essere masochista, sissi, dimmi come cavolo fai a non star male nel non poter mangiare queste cose che hai preparato, dimmelo!! :)

Un bacio grande :)

Lory ha detto...

@ Saretta mai e poi mai avrei pensato di poterci riuscire,perciò sono tanto tanto felice di esserci riuscita ;-)

@ Giò sono davvero fantastici,il ripieno poi buonissimo e si prepara in pochissimo tempo !

@ Sarah..ahahahahah! ;-))

@ Stella pensavo a te mentre li preparavo,te ne parlai circa un anno fa in un commento al tuo post ;-) Si assomigliano ai ravioli orientali !!

@ Sabrine ti ho gia risposto ..ahahahahah ;-))

@ Vale grazie!!

@ Niki che bello saperti ancora in Europa ;-))

@ Cla..brodooooooooo ma ti pare? ahahahahah tesora poi ti chiamo mi devi consolare un pochino tanto male io ;-(((

@ Virò ma tu non hai un blog vero? Mi piacrebbe molto "leggere di te" ;-))

@ Dodò bastano queste grazie ;-)

@ Marcela ma ciao so benissimo da dove arriva il tuo commento ;-)
E' qualche anno che ti leggo ;-)
I miei complimenti a te !!!

@ Fra provali davvero è uno spasso anche solo prepararli ;-))

@ Cib adesso riesco ancora meglio ho qualche problemino ;-((( Ma spero passi in fretta ;-))

marzia ha detto...

che combinazione, ero a parre sabato sera, in val seriana sabato e domenica! (vedi mio post di lunedì http://pascolovagante.splinder.com/post/22202938/Alla+fiera+di+Ardesio)
lo sai che parre è il paese dei pastori? un po' come dire roaschia in piemonte!

germana ha detto...

Ma che belli, li farò senz'altro.
Parre? Quanti bei ricordi di quando andavo in vacanza da bambina.
Ci devo proprio tornare

Alessandra ha detto...

Ricetta fantastica e blog pazzesco. Devo veramente farti i complimenti per la varietà e la qualità delle tue ricette! Per me che sono una "neo blogger" è un tantino frustrante, ma in fondo sono i blog come il tuo che mi danno voglia di fare sempre meglio :-)

Virò ha detto...

No, non ho un blog: mi piace girovagare, affezionarmi e condividere con chi ne sa molto di più...se ti fa piacere però ti scrivo e ti racconto un po' di me...

Lory ha detto...

@ Marzia ma che figata ;-))

@ Germana come quando senti un profumo e che in secondo ti riporta lontano..;-)

@ Ale eddaiiiiii ;-) Grazie mille!!

@ Virò SUREEEEEEEEEEEEEE!!! ;-))

haron2 ha detto...

dopo aver visto questi ravioli ho visto che non sei bergamasca, da una bergamascae dopo averli mangiati alla sagra dello scarpinocc de pare, doppi complimenti!!!
da una bergamasca.

Anna

Lory ha detto...

@ Ma grazie Anna che bel complimento!!!
Ho lavorato e abitato a BG per più di 11 anni ;-))

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Sublimi! E anche stavolta ho imparato qualcosa di nuovo.
Baci
Alex