lunedì 10 novembre 2008

La Roveja..

roveja grande 2

Un antico legume una volta largamente diffusa in alta montagna con prevalenza sulla dorsale dei Monti Sibillini e via via scomparsa anche dalla colture dei contadini.
Oggi grazie a Slow Food rinata anche a Presidio,per evitare che di questo antico "pisello" se ne perdesse totalmente traccia.
Ha un sapore di piselli,fave e ceci consistenza perfetta anche dopo 1 ora e mezza di cottura(altro che 30 minuti come consigliatomi)la prima volta che la vidi lavoravo ancora nella Marche,poi totalmente dimenticata sino a quando
  • LEI
  • nn ricomincio a parlarne in diversi post.
    A me piace parecchio,adoro abbinarla a pesce come in questo caso o farne polenta quando trovo la farina,l'uncia cosa che mi ha "scandalizzato",posso dirlo? Il prezzo 20euro al kg sono davvero tanti,troppi secondo me.
    Ora nn so se quella che ho comprato io sia di qualità superiore a tutte le altre,ma nn ricordavo assolutamente un prezzo tanto alto!
    Cmq sia se la trovate compratela perchè almeno una volta è da provare.


    ROVEJA CON GUANCIALE E SEPPIE

    roveja grande

    350 gr di Roveja (messa a bagno 24 ore)

    2 seppie abbastanza grandi

    1 pezzo di guanciale

    3 pomodori (io ho usato i miei pezzettoni)

    2 carote

    1 gamba di sedano

    1 porro

    1 foglia di alloro

    olio extra vergine

    Buccia di polvere di pomodoro


    Far cuocere la Roveja,la mia era pronta dopo 1 ora e mezza,scolarla.
    Tagliare tutte le verdure in concassè,in una padella versare l'olio far scaldare aggiungere le verdure il guanciale,rosolare per 3 minuti aggiungere la Roveja lasciar insaporire per bene,nel mentre spennellare una bistecchiera con olio farla scaldare molto bene,aprire a libro le seppie farle scottare leggermente sulla piastra tagliarle poi a julienne.
    Servite nei piatti un paio di cucchai di Roveja adagiandovi sopra le seppie un filo di olio una spolverata di polvere di pomodoro!

    34 commenti:

    The Food Traveller ha detto...

    Sembra un legume da favola.
    Se ne puo fare anche della farina???

    marzia ha detto...

    non ne avevo mai sentito parlare

    iLa ha detto...

    Si scoprono sempre meraviglie con te!
    Buon inizio settimana!

    Sere ha detto...

    ...proprio "LEI"... da poco mi ha regalato un bellissimo sacchettino di farina di roveja... stavo pensando di farci una buona polenta...che dici cheffa??? Consigli???
    Un bacio grandisssssssimo e buon inizio settimana!

    Sere - cucinailoveyou.com

    manu e silvia ha detto...

    Ma che strano piatto! noi questi legumi non li conoscevamo...
    bacioni

    dede ha detto...

    una cara amica di pentola mi aveva regalato un sacchetto di farina da polenta, buonissima!!!

    lenny ha detto...

    I legumi sono preziosi alleati per la nostra salute: bello scoprire che si può variare gustandono nuove/vecchie qualità.
    Baci

    Roxy ha detto...

    Pensa che io l'ho avuta per le mani proprio adesso che sono stata in Umbria ma alla fine non l'ho comprata.....graaaande errore! Baci e buon inzio settimana

    JAJO ha detto...

    Amore mio, ma è una cosa rara quella che stai mangiando: pensi che una fettina di brontosauro la pagheresti di meno ? hehehehehehe
    Scherzi a parte forse 20 euro sono troppo ma bisogna considerare il tipo di coltura che richiede, il fatto, magari, che i produttori hanno dovuto investire fondi notevoli per reinserirne la produzione ecc. ecc. (era successa una cosa simile con la Fagiolina del Trasimeno, conosci?, poi, adesso, con il tempo la produzione si è stabilizzata ed il prezzo è un po' sceso.

    Saretta ha detto...

    L'ho vista anch'io al Bio, mis a che investirò in questo "tesoro"
    Buona giornata
    saretta

    Dodò ha detto...

    grazie per questa ricetta!!! ingredienti semplici, combinati ottimamente! se tiva, vieni a ritirare un premio!!!

    Cuoche dell'altro mondo ha detto...

    Considerato che a me non piacciono fave e piselli, ma solo i ceci, e considerato che anche io 20 euro al kg li trovo un po' eccessivi, credo proprio che non proverò mai questo legume :-) Dalla foto non riesco bene a capire quanto siano grandi queste palline? Dimensione ceci? Dimensione piselli o piuttosto lenticchia?
    Hai cmq l'eccezionale talento di usare sempre al meglio gli ingredienti a tua disposizione
    Un abbraccio
    Alex

    papavero di campo ha detto...

    legume raro legume delle mie brame!
    anche le cicerchie si trovano poco,
    quanto alla cifra se ti può consolare il fagiolo zolfino ( di una precisa zona del valdarno) si trova persino a 32 euro il chilo!!ma la toscana si sa non è proprio una terra economica!
    bell'abbinamento con le seppie!
    la polvere di pomodoro?!
    alle stranezze non v'è mai fine:)))

    Dida70 ha detto...

    a lezione dalla 'maestra Lory' si impara a conoscere delle preziosità come questi legumi che, me tapina, non ho mai visto!
    grazie Lory
    bacione
    dida

    Lory ha detto...

    @ Ciao Fra esiste si la farina di Roveja !
    Se la vuoi dimmelo che te la mando lo sai che nn ci sono problemi ;-)

    @ Marzia e pensa una volta cresceva spontaneo ;-)

    @ Ciao Ila grazie anche a te un bacio!

    @ Sere altroche la polentina è fantastica aspetto la tua ricetta!!

    @ Gemelline che belle siete nei vostri commenti ;-))

    @ Dede vero che ha un sapore meraviglioso? ;-)

    @ Lenny io vivrei di legumi ;-)

    @ Roxyy nooooooo ccidenti però si trova anche online ;-)

    @ JAJO ma ma ma AMORE MIO?? A tua madre amore mio??
    Vabbè dai ci sta ;-)
    Jajo nn sono molto daccordo e ti spiego il perchè..Il presidio nasce per tutelare quesi ti pi di prodotti ok?
    Però secondo il mio modesto parere dovrebbe "tutelare" anche i consumatori rispetto ai prodotti così detti di "nicchia" che una volta erano solo prodotti per i più poveri,mille ce ne sarebbero da elencare e ti assicuro che molti di questi nn sono alla portata di tutti i portafogli.
    Allora se io voglio mettere a conoscenza il mondo intero(questo si è prefisso il Presidio ehhh)che esistono determinati alimenti,perchè dare la possibilità solo ad alcuni quelli cioè che si possono permettere di spendere 20 euro al kg per un legume di questi tempi poi?
    No mi spiace nn lo trovo giusto,come del resto nn trovo giusto nn riuscire a reperire tanti altri,come gia spiegato nei post più sotto.
    Per carità con tutto il rispetto che cè dietro al lavoro dei contadini che la coltivano,andranno tutti a loro i soldi?
    Certamente i presidi servono,però continuo a chiedermi..a chi?
    Certo io l'ho comprata ma nn penso lo rifarò molto presto ;-)

    @Saretta provala per una volta si può fare ;-))

    @ Dodò grazie mille sei molto gentile,ma nn merito davvero tutti questi premi ;-)

    @ Alex sono proprio come i piselli stessa grandezza,grazie un bacio!

    @ Papavero io le trovo facilmente le cicerchie e cmq nn costano così tanto le amo tanto anche quelle ;-))

    @ Dida tantissime persone nn sanno cosè la Roveja tranqui ;-))

    marinella ha detto...

    Ciao, ti ho mandato una mail, le arance sono in arrivo. La roveja io la trovo a Porta Palazzo, nel negozio di sementi che c'è dopo la banca san paolo sul perimetro della piazza, dalla parte dei banchi di abigliamento. Non ricordo il prezzo, era caruccio ma mi sembra costasse meno. si trova sia il seme che la farina, Baci

    The Food Traveller ha detto...

    Come si usa?
    Spero che non sia difficile da usare come quella di ceci...

    Elga ha detto...

    Seguirò il tuo consiglio e seguirò alla lettera anche la tua ricetta! So già che troveò molto consenso in casa:) Elga

    Ciboulette ha detto...

    Ecco perche' il nome non mi suonava nuovo (stranamente...): avevo letto il post di salsa all'epoca!!!

    Mah, quando sparano questi prezzi non so mai se sia per l'effettivo costo che ha mantenere in vita queste coltivazioni o per una specie di speculazione basata sull'effetto rarita'...cmq se me la trovassi davanti non resisterei a fare questo investimento, soprattutto se una mercante di mia conoscenza mi istiga, come al solito!! :D Un abbraccio :)

    Lo ha detto...

    ecco e fu così che a causa di una salsina e di una mercante di spezie...una gallinella con lo zainetto in spalla partì per un lungo viaggio in cerca della roveja....

    JAJO ha detto...

    Assolutamente d'accordo con te, "MAMY": neanche io sono concorde su certi prezzi, che addirittura limitano la reperibilità e lo smercio di alcuni prodotti, ma mi riferivo all'ammortizzo iniziale delle spese che spesso può portate, beninteso ingiustamente, a prezzi simili (anni fa mi è capitato di comprare la lenticchia di Castelluccio direttamente da un vecchietto che mi fece entrare in casa mentre passeggiavo per il paese e vidi la moglie ottantenne che separava le lenticchie dalle impurità su una spianatora: ne pagai mezzo chilo, mi pare, 15.000 lire ma lo stesso identico prezzo lo praticava il consorzio dei produttori della valle; secondo me il vecchietto si era "adeguato" al prezzo del consorzio (magari, di suo, le avrebbe vendute anche a meno). Ora, poi, le trovi anche a 6 €....).
    Concordo poi sul fatto che se si mira a "far conoscere" e ad incentivare la vendita non si debbano praticare prezzi proibitivi (e poi, anche se capisco che spesso si tratta di piccole produzioni, bisogna "incanalare" le vendite nel circuito commerciale, ma questo è un altro discorso...).
    Ciao "amore di mamma" !!!

    bocetta ha detto...

    Che bello iniziare la settimana con queste tue perle! quindi buon lunedì Lory!un bacio :*

    twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

    Legumi e seppie, un abbinamento che mi piace moltissimo! Così mi hai fatto conoscere un nuovo (per me) tipo di legume! Buona settimana smack

    claudia ha detto...

    i legumi mi piacciono tutti ed il nome è proprio curioso.. se mai la troverò in qualche perenigrazione culinaria mi ricorderò della tua lezione di oggi!
    poi le seppie.. che adoro mi pare ci stiano proprio a nozze! ciao lory!

    Lory ha detto...

    @ Mari ho letto grazie!
    Forse parli di Ceni?
    Ccidenti nn ci ho pensato andrò a farci un giro ;-)

    @ TFT no nn è così difficile ci puoi fare tranquillamente anche i biscotti nn avrà il sapore di cecio crudo ;-)
    Io con gli esperimenti ho rinunciato quel gusto lo sento ancora troppo ;-(

    @ Elga grazie sono piatti semplici tutti sommato anche nei sapori perciò sono sicura anch'io che piacereanno ;-)

    @ Cib hai capito molto bne ciò che intendevo ;-)

    @ Lo mi hai fatto morir dal ridere ,ti ci vedo con lo zainetto..ahahahahah

    @ JAJo ecco hai colto nel segno anche i contadini "sia adeguano" cosa poi resta del loro sacrifico e lavoro nn ci è dato di sapere ,però si adeguano bene ;-))

    @ Bocetta del mio vcuor un bacio a te ;-)

    @ Two io adoro il pesce con i legumi felice di averti presentato questa splendida reginetta ;-)

    @ Cla cercala sono sicura che ti piacerà un sacco ;-))

    The Food Traveller ha detto...

    Anche io, oramai la uso solo per la cecina. Peccato avevo tante idee.

    Chocolat ha detto...

    Mi piacerebbe partecipasti ad 'Il premio della buona azione' tutti i dettagli qui : http://cookinginrome.blogspot.com/2008/10/100-good-deed-prize-il-premio-della.html

    Viviana ha detto...

    TU SEI UNA MATTA!!!!!! ed io ti voglio un mondo di bene! grazie tesoro mio.... :**********

    mi sono persa una quantità di meraviglie incredibile... mi sto rileggendo tutto :))))

    e adesso aspetto... :))))

    elena ha detto...

    Ricetta molto intrigante come abbinamento ed estremamente interessante la presentaizone di questo per me ancora ignoto legume da riscoprire.

    Una domanda sulla ricetta: cosa sarebbe la "Buccia di polvere di pomodoro"???

    Elena

    CoCò ha detto...

    Le tue ricette post Salone del gusto ci stanno istruendo su questi prodotti particolari sconosciuti e/o dimenticati e vci viene la voglia di cercarli in giro

    Luca and Sabrina ha detto...

    Un piatto del genere non ha prezzo, l'abbinamento con seppie e guanciale è un'esplosione di piacere, possiamo immaginarlo quasi il sapore! Il prezzo di questo legume è sì alto, ma come dici tu almeno una volta si può fare. Noi a Torino abbiamo comperato la Fagiolina del Trasimeno, 5 euro per 250 gr, non è poco, ma dopo averla assaggiata ci siamo resi conto che ne valeva assolutamente la pena. Probabilmente andremo a Roma ad Eat-alia e speriamo di trovare la Roveja.
    Un bacio da Sabrina&luca

    Lory ha detto...

    @ Fra io nn mollo ;-))

    @ Chocolat grazie!

    @ Vivi come dove cosa? ahahahahah

    @ Ciao Elena le polveri di bucccia sono semplicemente,bucce seccate di pomodoro ,peperone ,melanzane ecc..ecc. scottate in acuqa bollente fatte poi seccare nel micro e polverizzate,si usano per decorare i piatti ;-))

    @ Cocò è proprio quello che piace fare ame,andare a cercare ;-)

    @ Cia Sabri è quello che dico io una volta tanto si può ;-)

    Francesca ha detto...

    anche io ho trovato qualche difficoltà a reperire la roveja (sono a Bologna..)ora me la faccio spedire da questa azienda
    casale1485 di Colfiorito..

    Angelica ha detto...

    io sono produttrice di roveja e ti assicuro che il costo è dovuto sia al valore del prodotto,cioè al suo sapore sia al fatto che è unica e quasi estinta.
    Angelica