giovedì 30 ottobre 2008

Il Viagra Rosa..

risotto1 1

Al Salone ti può capitare che passeggiando tra uno stand e l'altro distrattamente butti l'occhio su un prodotto che gia conosci,e altrettando distrattamente lo commenti con la tua amica..

" La cipolla di Acquaviva è semplicemente fantastica,nn le prendo però tanto ho chi me le porta"

..Una foto al quel cartello sai che ridere quando lo vedrà Jajo? " ;-)

..Mi sento toccare una spalla!

..Lo sentita sa,ma lei nn ha mai mangiato le MIE CIPOLLE!

..Si me le porta un amico da Bari!

..Naaaaa io le dico che quelle vere le mie di Acquaviva lei nn le ha mai mangiate,di sicuro saranno cipolle ottime ma nn come le MIE ;-)

Allora facciamo così,replico io..
Io compro le SUE cipolle poi le mando una cosa via mail così potrà poi leggere cosa ne penso ok?

..Silenzio e un sorriso meraviglioso appare sul volto di questa persona a confermare che si,ci sta anche lui!!!
Mi passa un sacchetto con 4 cipolle semplicemente fantastiche lo si capisce gia dal profumo nn fastidioso,ma lieve e delicato,ho gia in mente cosa ci farò ma al signor Vito nn dico nulla ;-)
Ringrazio e saluto mi stringe la mano e mi sorride ancora!
Questo è il Signor Abrusci, uno dei due responsabili del presidio Slow Food della cipolla di Acquaviva,un signore d'altri tempi.
Fermarsi a parlare con persone che sa benissimo nn porteranno nulla di che alla sua attività nn è da tutti nn credete? ;-)
Spero solo sia contento di come ho lavorato il suo prodotto,cercando di esaltarne profumo e dolcezza .
Signor
  • Abrusci

  • aveva ragione,le SUE cipolle sono semplicemente meravigliose!
    E a voi dico se mai vi capitasse di trovarle sul banco del fruttivendolo,nn fatevele scappare!!!

    cipollainsieme

    Ho fatto questo risotto,aggiungendo della toma di Chialamberto( ve ne parlerò poi)nn usando nessun tipo di brodo per la cottura ma solo acqua,ho cotto le cipolle a vapore dentro ad un barattolo a chiusura ermetica..

    cipolla2
    ho usato poi il liquido formatosi per mantecare il riso,una volta cotte le cipolle le ho poi "abbattute" in ghiaccio per poi farle caramellizzare..

    PER LE CIPOLLE

    cipolla

    2 Cipolle rosse di Acquaviva

    Qualche rametto di timo serpillo

    Sale rosa dell'Himalaya (vi parlerò anche di questo ;-) )

    Olio extra vergine

    Mettete le cipolle tagliate in orizzontale, conditele chiudetele fate cuocere a vapore per 20 minuti.Una volta trascorso il tempo toglietele dalla pentola fate raffreddare un attimo e abbattete con ghiaccio.
    Una volta raffreddato il tutto,mettete in una padella un filo di olio e le cipolle ridotte in brunoise(meno un cucchiaio), aggiungete un cucchiaio di zucchero integrale e fate rosolare lentamente,sino a quando nn otterete una colorazione come da foto,tenete in caldo!


    RISOTTO ALLA TOMA CON RAGU' DI CIPOLLE CARAMELLIZZATE AL TIMO SERPILLO

    risotto3

    400 gr di riso ho usato un Carnaroli Zaccaria

    80 gr di Toma di Chialamberto

    1 cucchiaio di cipolla cotta al vapore

    Acqua bollente (se proprio nn vi piace usate un brodo leggero)

    olio extra

    il liquido che si è formato nella cottura delle cipolle per mantecare


    Far tostare molto bene il riso in una padella con olio di oliva,aggiungere il cucchaio di cipolle tenute da parte ,portare a cottura con l'acqua,quando mancano 3 minuti alla fine della cottura aggiungere la toma,mantecare con il liquido di cottura delle cipolle lasciandovi dentro anche il timo,aggiungete ancora un pò di olio,servite nei piatti praticando con un cucchiaio un incavo in cui adagerete il ragù di cipolle caldo!

    39 commenti:

    sensorario ha detto...

    una ricetta bellissima ma non consola dal non poter partecipare al salone del gusto...

    Lory ha detto...

    Ehila Fede ,ma quanto tempo!
    Come stai ,procede tutto bene? ;-)

    sensorario ha detto...

    Sono appena tornata dal mio viaggio in cina con una gran voglia di cibo "normale" e il tuo blog e' sempre un toccasana!
    Comunque procede tutto benissimo e posso aggiungere di avere solo notizie rosa!!!

    Lory ha detto...

    Ma daiiiiiiiii che meraviglia la vita in rosa !!!!
    Ho ricevuto ieri un sms da un amico che attualmente è in Cina,caldo umido e una voglia di mangiare "normale" pazzesca..ahahaha!
    Nonostante questo un viaggeto io lo farei lo stesso ;-))

    sensorario ha detto...

    Per carita', se si puo' fare, un giretto sulla muraglia vale davvero la pena ma trovarsi a mangiare di fianco a gente che ha ordinato tartaruga, scorpioni, larve e cane non ' davvero un granche'...

    Lory ha detto...

    Per carita davvero tralascio ogni commento sui cani,diventerei davvero cattiva!!!

    Loste ha detto...

    Per oggi a pranzo ho chiesto solo riso in bianco... con il parmigiano. La ragazza mi ha guardato strano credo che il parmigiano qui non sia tanto di moda ... e pensare che lassù da noi non riescono a venderlo. Par-mi-gia-no figurati non hanno neanche il limone per il tè ...

    sensorario ha detto...

    A forza di girare per lavoro son diventata ancora piu' aperta di mente e credo che come sia pazzesco per un indiano vederci mangiare mucca sia per noi veder mangiare cane ma una cosa e' certa: non sono mai stata piu' contenta di essere vegetariana!

    Lory ha detto...

    Eccolo li!!!!...ahahaha
    Marco ma ti chiamano Malco?
    Torna in Italia va che è meglio ;-)

    Fede forse hai ragione,ma mi basta guardare gli occhietti della mia Buffy per inorridire al solo pensiero!!!

    sensorario ha detto...

    molto meglio concentrarsi sulla muraglia diciamo...
    e magari sulle cipolle-viagra rosa!

    Lory ha detto...

    Ahahahah direi di si!!!!

    Alex e Mari ha detto...

    No, ma vogliamo parlare della cremosità di questo risotto???

    Lory ha detto...

    Alex hai visto davvero bene,la toma di Chialamberto è fantastica da usare nei risotti,sapore delicato e dona una cremosità senza eccessi ;-)

    Dida70 ha detto...

    Quesyo non è un risotto ...
    ... è pura poesia in cucina!!!
    Lory tu mi fai impazzire ...
    baci
    dida

    Artemisia Comina ha detto...

    lory, bellissima ricetta sia ad immaginarne il gusto cremoso e insolito, sia nella procedura, sia nella bellezza per gli occhi. in mancanza di ingredienti, mi ingengnerò a rimediare...

    marzia ha detto...

    sempre delle belle sorprese qui da te...
    aspetto di vedere quello che dirai della toma, lì è più il mio campo!

    manu e silvia ha detto...

    Davvero insolito questo risotto, sia per gli ingredienti ricercati, ceh per il procedimento!
    Bè hai fatto una conoscenza molto molto interessante allora? Queste cipolle non le avevamo mai sentite nominare neppure noi, però se ci capita di trovarle seguiremo sicuramente il tuo consiglio!
    un bacio

    Cipolla ha detto...

    Queste meraviglie non possono mancare nella mia nuova raccolta! Ti aspetto...

    Virginia ha detto...

    Che meraviglia queste cipolle, Lory! Un trattamento da re! Certo che tra il tuo viagra rosa e i miei intingoli col cubebe...

    claudia ha detto...

    uau Lory! come si dice chapeau! non conoscevo questo modo di cucinare le cipolle, eccezionale mi pare di sentire il profumo che si conserva nel vasino.. ma in ogni vaso quante cipolle metti? è indifferente la grandezza o è meglio utilizzare tanti piccoli vasetti? proverò a cimentarmi! un saluto pieno di sole da padoue

    Gloricetta ha detto...

    Un risotto meraviglioso! E anche quest'anno mi sono persa quest'evento ! Chissa se il prossimo anno potrò raggiungere Torino per qualche giornata gastronomica! Per ora mi accontento di vedere le tue scoperte ...che terrò ben presente! Glò

    Lory ha detto...

    @ Dida ti confermo che era una delizia ;-))

    @ Artemisia ,penso cmq che in rete si trovino informazioni sui vari prodotti citati,il link del riso ad esempio lo trovi nella mia "dispensa" le cipolle penso bisognerebbe chiedere ai responsabili dei presidi per sapere la zona di smercio,per la toma bè quella posso sempre mandartela io ;-))

    @ Mariza aspetterò anche di sapere qualcosa di più da te,io vado su a Chiala a comprarla in un negozio davvero particolare ;-))

    @ Manu e Silvia,ne ho fatte diverse di conoscenze ,tutte piacevoli e assolutamente istruttive!

    @ Cipo fatto ;-))

    @ Virginia..ahahahaha si si ho letto ;-))

    @ Claudia allora io ho usato vasi da 500ml poi secondo la pezzatura delle cipolle,ne metti più o meno!
    L'importante è che in ogni vaso ci siano le stesse misure ,più che altro per la cottura che deve essere omogenea!

    Lory ha detto...

    @ Glò che bello rileggerti qui ;-)
    L'anno prossimo nn puoi fartelo scappare,ti aspetto ;-))

    Anonimo ha detto...

    Ciao Lory,

    sapevo che ne avresti ricavato un piatto sublime, ora non mi resta che provare...preparati che ti stresserò non poco per avere dettagli poù precisi sul procedimento di cottura delle cipolle e sulla toma. Un bacio grande.

    Monica

    JAJO ha detto...

    MAMYYYYY, il prossimo anno prenoto una matrimoniale nel tuo B&B per un paio di notti hahahahahahaha

    Carino il cartello: conoscevo il "viagra" dei peperoncini calabresi (tipo: "riscaldamento autonomo nei pantaloni"); delle olive piccanti pugliesi e... mi ricordo di qualche altra cosa letta lo scorso anno alla Festa dei Morti a Perugia ed al Florence Noel :-) (se vai indietro nel mio blog allo scorso anno li trovi).
    Bello anche il personaggio, sicuro di se e del suo prodotto: ce ne fossero di produttori così (purtroppo temo che non le troverò tanto facilmente, qui a Roma :-/)

    Comunque sei una donna senza cuore: "abbattere" così delle povere cipolle solo perchè ti avevano fatto scendere una lacrimuccia...... hahahahaha

    P.s.: ma quanti chili hai di Timo Serpillo !?!?! Io avevo uno splendido cespuglio di timo quest'estate poi.... siamo andati in ferie e, malgrado l'impianto di irrigazione che avevo montato e che dava un po' d'acqua ogni 12 ore, come temevo, le figlie si sono scordate di annaffiarlo una volta in più nelle giornate più calde: l'ho ritrovato stecchito...
    Un'altra piantina che ho messo un paio di settimane fa non ha mai attecchito :-(

    P.p.s.: quanto invidio le mie "sorelline".... :-D

    JAJO ha detto...

    Comunque adoro i risotti, soprattutto se mantecati con del formaggio (e questo è mantecato a regola d'arte, come piace a me... ma non poteva essere altrimenti :-D).

    PER MARCO: il the cinese non mi pare vada bevuto con il limone (oddio.... in realtà il 99% dei the andrebbero bevuti senza il limone.... che rischia di ossidarli ed alterarne il sapore) :-D

    Elga ha detto...

    Interessante il metodo di cottura dii queste splendide cipolle, avranno mantenuto un aroma non indifferente:) Elga

    claudia ha detto...

    grazie lory, proverò senz'altro, le cotture di questo tipo mi incuriosiscono molto.. e poi mi aspetto una bella zafata all'apertura del vaso niente male! ;)

    The Food Traveller ha detto...

    Sembra favoloso! Ora che il trasloco e' finito e il tempo ritorna un poco libero questo risotto lo provo (anche se con cipolle diverse sigh sigh).

    Roxy ha detto...

    Leggere questo tuo post ed il precedente mi fa ancora di più rimpiangere di aver optato per Eurochocolate invece del Salone del Gusto.....mannaggia! Baci

    Ely ha detto...

    mamma mia che meraviglia... ma qui mica trovo ste delizie al massimo che arrivo sono le cipolle rosse di tropea... mi accontento di vedere simili ricette solo sul tuo blog :-)
    posso provare afarti una proposta? azzardo... senti stò facendo una raccolta di cupcakes ti piacerebbe partecipare? vanno bene ricette già postate e ricette nuove, e anche se non li hai mai fatti può essere una sfida divertente che ne dici? ti aspetto sai davvero felice che ci fossi anche tu baci Ely

    Rossa di Sera ha detto...

    Lory, ma noi, comuni mortali che non abbiamo 'ste cipolle, che dobbiamo fare?..

    Con quale altra qualità si potrebbe sostituirle?

    astrofiammante ha detto...

    ma che caspita dobbiamo fare per abbattere con ghiaccio...colpiamo il vasetto con i cubetti di ghiaccio?
    :-)))) dammi una dritta per favore...
    non sono così esperta....ciauzzzzz!

    papavero di campo ha detto...

    splendida mise, una cipolla in voile rosa, una cipolla liberty!

    e tu una mirabile cuoca!

    complimenti!
    che raffinatezza con l'occhio alla naturalità!

    Lory portentosa facitrice di prelibatezze!

    tua ammiratrice!!

    ps: il barattolo sul fuoco è a bagno maria?

    twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

    Non conoscevo questa varietà di cipolle ... dici che posso tentare di replicare la tua ricetta con la produzione di cipolle dell'orto? Non so se viene nello stesso modo, ma faccio felice la mamma :-))))

    Lory ha detto...

    @ JAJO sai penso invece che a Roma si trovino più facilmente che qui,basterebbe informarsi da qualche produttore!
    Gia ccidenti io abbatto sempre tutto ultimamente ...ahahahahah!
    Timo serpillo na caterva ho km di monatgna a cui attingere ;-))
    Il letto e pronto la nuorina che dice ;-)

    @ Elga il punto della cottura sottovuoto è proprio quello ;-)

    @ Claudia ecco brava preoprio quello si deve sentire!

    @ Fraaaaaaaaa ma che bello rileggerti ecco dove eri finito!!!!

    @ Roxy ccidenti da quanto tempo nn passo più?
    La prossima volta cmq saprai sicuramente decidere per il meglio ;-))

    @ Ely ti ho gia risposto lo farò molto volentieri ;-))

    @ Rossa con un tipo qualsiasi di cipolle purchè delicate nel sapore,guarda che dopo questa incursione anche io tornerò tra "voi" comuni mortali ;-)

    @ Astro..mi hai fatto morire..ahahahah ti ho scritto perciò adesso sai che nn scherzo quando parlo di abbattitore ;-))

    @ Papavere ohhhhhhi che poema ;-) Il barattolo è stato messo in una pentola per la cottura a vapore,nn viene posto in acqua ma messo sulla graticola chiuso a campana e cotto! ;-)

    @ Two certo che pio,le cipolle di mamma son sempre quelle di mamma no? ;-))

    The Food Traveller ha detto...

    Tra bimbo due lavori e un trasloco .... nel tempo libero dormivo !!!

    Ma ora si riprende, visto che il trasloco e fatto e un lavoro sta sparendo

    Ciboulette ha detto...

    Lory, solo adesso ho letto!!!!

    E' bellissimo vedere come hai usato la "nostra" cipolla, sapere che c'e qualche produttore lungimirante anche in Puglia mi scalda davvero il cuore (sono morta dal ridere ad immaginare la conversazione tra te ed il signor Vito!

    salsadisapa ha detto...

    paradisiaco...