lunedì 7 aprile 2008

LE RAVIOLE..


Anche se il nome nn corrisponde,le raviole sono gnocchi tipici di alcune valli della zona di Cuneo,fanno parte della cultura della cucina occitana.
Si preparavano nei giorni di festa in occasione di matrimoni e feste.
Ho abitato per parecchio tempo in quella zona e quando volevamo mangiare le vere Raviole si partiva per andare in Valle Varaita ed esattamente in quel di Bellino piccolo paesino famoso per il suo museo dedicato alle meridiane e per le "raviolas" piatto tipico di questo bellissimo paese.
La particolarità è proprio l'impasto che oltre a contenere le patate di montagna viene preparato con la toma fresca piemontese,il risultato sono "gnocchi" leggeri e molto gustosi,anche se in verità lassù in mezzo ai monti li servono conditi con burro e panna..ARGHHHHHHHHH! ;-)
Io li ho mangiati conditi anche così e vi assicuro che dopo una scarpinata in mezzo a posti meravigliosi e un freddo che gela anche le orecchie,le raviolas con panna e burro sono davvero la giusta ricompensa ;-)
Avrei voluto farle assaggiare anche a Stella al rientro dalla ns "scampagnata"(le avevo prerarate per lei)ma siccome noi siamo davvero due furbastre,nn solo abbiamo fatto Rally(scusssssssa colpa mia ,-)) tra i ghiacci del Pian della Mussa(Schumacher è un pivellino rispetto a Stella..ahahahahah)ma ci siamo fatte la scarpinata con delle bellissime scarpette da tennis avete presente?..Piedazzi belli bagnati per alcune ore ;-))
Poi giusto per nn farci mancare nulla e visto che era tardi,ci siamo fermate a magiare in un posto una cosa cosa nn tanto leggera,morale della favola a Stella invece delle raviolas, ho dato una tisana...scusssssssa scussssssa ;-))
Vabbè sarà per la prossima volta,però ci siamo fatte un sacco di risate,un pò meno quando siamo ripartite in discesa sulla strada con curve ancora innevate..ahahahahah!
Uèèèè la Stella è davvero una Schumacher in gonnella,ha fatto slalom tra camion e corrieri fuori di testa, in stradine che a malapena consentivano il passaggio della ns macchina,no, nn sò se mi spiego ehhh..ahahahah!
Grazie davvero per la splendida compagnia ;-)
Grazie anche per i tanti premi ricevuti,giuro che posterò le mie Foche ;-)
Oggi ho un pò di fretta ma nn volevo mancare all'inizio settimana in vs compagnia,spero domani si aggiustino un pò di cose in modo da ritornare con più calma..
Grazie di cuore per i premi le belle parole e un grazie speciale proprio a
  • LEI

  • Alle altre "foche" ricordo che ci aspetta la grigliata ricordate? ;-)))


    LE RAVIOLE DI BELLINO



    1 kg e mezzo di patate (devono essere belle asciutte)

    1/2 kg di toma fresca

    Farina di grano duro ( quanto basta ad ottenere un impasto morbido ma consistente)

    1 uovo grosso

    2 cucchi di olio extra

    sale

    Io li ho conditi semplicemente con pomodorini olio e basilico ;-))

    Fate cuocere le patate spelatele ancora calde e mescolatele alla toma,impastatele con la farina l'uovo e l'olio, aggiustate di sale.
    Tagliate l'impasto a pezzi e tiratelo come a formare dei grissini,staccate dei pezzi e con il palmo della mano rotolate la pasta dando la forma tipica,estremità affusolate e il centro bello cicciotto ,-))

    23 commenti:

    erika ha detto...

    buona settimana cheffa.
    bacio

    Alex e Mari ha detto...

    Bentornata! Qui in Germania esiste una pasta molto simile a queste raviole, praticamente uguale. I tedeschi la condiscono con i classici crauti e la pancetta, il tutto saltato in padella. Sinceramente preferisco la tua versione leggera. Baci, Alex

    enza ha detto...

    evviva siete tornate.
    ragazza il mio telefono funziona di nuovo ma è saltata l'intera rubrica e la messaggeria, sob!

    lenny ha detto...

    Bentornata con queste prelibate Raviole cuneesi che per me sono una novità assoluta.
    Buon inizio settimana

    stelladisale ha detto...

    ma che belle, le ho poi viste le tome sulla rivista che dicevi, me le ero già dimenticate, ma quale schumacker che ancora adesso non ho capito come abbiamo fatto a scendere da quella strada e a non sfracellarci nel bosco... :-)

    salsadisapa ha detto...

    ma buongiorno! non avrei mai immaginato certe doti al volante... :D ciao loryyyyyyyyyy

    elisa ha detto...

    che belle le raviole..già vi immagino a guidare per i ghiacci tutte e due.. :DDD
    Bacetti!!

    Liùk ha detto...

    io ho "abitato" 4 mesi tra cuneo e saluzzo ma di raviole neanche l'ombra, però la pasta al forno della caserma non era niente male

    adina ha detto...

    hai visto lory che maschiaccio che è stellina al volante? una donna a tutto tondo! allora, è andato tutto bene? le foto della tua valle sono bellissime.. mi vien voglia di farci un giro!

    Monique ha detto...

    bentornate!!che buone devono essere queste ravioleee!e mi accontento della versione leggera per stavolta va...ma mi ispira anche l'altra!spero vi siate divertite!

    Sere ha detto...

    Super ritorno eh!?
    Brave brave...
    Io ci sono per la grigiata eh, basta solo organizzare!!!
    BUON INIZIO SETTIMANA!

    anna ha detto...

    Anche io ci sono per la grigliata :D.
    Si Lory, Stella è davvero brava alla guida come in cucina. Le raviole le prepari a me quando vengo a trovarti, ok? Bacioni

    Ciboulette ha detto...

    Si!!!!!!!! speravo di tornare qui e trovare una pasta da svenimento!!!!

    Che matte che siete, poveri piedi congelati!!!!!!!!!
    Un bacione!!!

    k ha detto...

    Allora? Chi è che non passa + a fare un salutino? ppprrr!!!
    Non amo tanto gli gnocchi, però queste raviole mi ispirano, invece! Grigliata? quale grigliata? quando? daidai!!
    baciotti

    Aiuolik ha detto...

    Che bontà! E poi con quei pomodorini deve essere deliziosa!
    Ciao,
    Aiuolik

    Saretta ha detto...

    Lory che meraviglia!M'immagiono voi due a scorrazzare tra i monti;)
    Da me c'è un pensierino, senza nessun obbligo!
    Bacio
    Saretta

    Monique ha detto...

    ehi ehi mi era sfuggita la grigliata..posso venì ppur'io!?

    Liùk ha detto...

    se vi servono gratuitamente due griglie ve le potrei noleggiare per 5o euro

    Giovanna ha detto...

    bene bene, vi siete proprio divertite questo weekend eh? quese raviole mi sembrano fantastiche ... baci

    Ely ha detto...

    che bontà!!! io me la mangerei proprio con il burro e panna strepitoso!!! buona settimana ciaoooo

    Dolcezza ha detto...

    ..il tuo premio è ancora li' che ti aspetta!

    comidademama ha detto...

    Che buone le raviole della val Varaita! io sono nata e cresciuta a Savigliano, in pianura, ma la val Varaita e tutte le valli lì vicino sono a portata di mano e sono cresciuta scarpinando da quelle parti.

    La ricetta mi sembra quella della raccolta di ricette RECETARI OCCITAN di Ousitano Vivo. Chissà come mai a Bellino avessero la farina di grano duro, tu lo sai?

    In ogni caso complimenti perchè hanno un aspetto invitante.
    E la prima volta che le ho mangiate è stato quando il mio novello moroso (ora marito) le portò fresche da cuocere a casa mia in campagna per celebrare con me ed alcuni amici la sua laurea. Era la prima volta che conoscevo i suoi amici e ho spaccato gli occhiali in due, nel centro della lunetta che si posa sul naso, quindi impossibile da riparare quel guaio. Essendo miope è stata una vera impresa.

    Poi li ho fatti una volta a mano ad Amsterdam con il ricettario alla mano, colta da un attacco di nostalgia.

    Ora mi fai tornare la voglia di provare, tanto qui fa freddo come non mai!

    Lory ha detto...

    @Mi scuso prima di tutto per il ritardo nelle risposte ma è un periodo abbastanza problematico,speriamo si risolva tutto presto ;-)

    @ Erika ciao bella bimba anche a te!!

    @ Alex quando si dice tutto il mondo è paese ;-))

    @ Enza allora ti rimando il numero di cell ;-))

    @ Lenny grazie mille tesora!

    @ Stella..ahahahahahahah

    @ Salsa...de piùùùùùùùù è davvero brava a guidare nulla da dire ;-))

    @ Eli,io che cercavo di far finta di nulla ma che fifa la macchina che voleva farsi un giretto per i cavoli suoi..ahahaha!

    @ Liùk ahhhhh hai fatto anche tu il militare a Cuneo..ahahahah

    @ Adina tutto splendido a parte quello già scritto sopra(piedi a bagno ecc.ahahah) abbiamo trovato giornate splendide davvero

    @ Monique tutto bellissimo davvero aspettiamo anche te per la grigliata ehhhh ;-))

    @ Sere aspettiamo solo che sto tempo si stabilizzi ;-((

    @ Anna certo che si ci mancherebbe

    @ Cib nn congelati nn faceva poi freddo ma umidiiiiiiiii si ..ahahah

    @ K poi ti spiego per mail ;-))

    @ Aiuolik ecco mi piacerebbe averti come ospite per la grigliata ;-))

    @ Saretta adesso con calma passo ;-))

    @ Liùk sei proprio un pulcioso..ahahah

    @ Giò si davvero e spero che prima o poi ;-))

    @ Elisa ti assicuro che ne faresti indigestione ;-))

    @ Benedetta ho visto ma come ho già scritto è un periodo un pò problematico adesso passo a ritirarlo ehhh ;-))

    @ Elena ma daiiiii di Savigliano?
    Io ho abitato e mi sono anche sposata a Verzuolo,mio marito (ora lui nn è più)era di Villa Novetta.
    La ricetta è proprio di ousitano Vivo nn sò se ho omesso qualcosa dovrei guardare ora vado a occhio ;-))
    La farina di grano duro, giuro che me lo sono chiesta anch'io un sacco di volte ma nn ne conosco il motivo,però una cosa la posso sicuramente dire,se usi la farina 00 nn vengono così leggere e al palato il ruvidino che senti manca e si nota molta,bisognerebbe fare una ricerca ;-))
    Io le ho mangiate la prima volta proprio a Bellino, perchè mio marito voleva conoscessi proprio quelle "vere" ;-))E quando nn le cucinavo io, si andava a mangiarle solo lassù ;-))
    Certo che le raviole ad Amsterdam ;-))
    Senti io le ho sempre fatte con la toma che tipo di formaggio si potrebbe usare in alternativa secondo te?