giovedì 26 luglio 2007

LA MIA...MONTAGNA :-)))

Io sono una montanara,dentro fuori intorno su e giù :-)))
Le mie origini nn mentono :-)))
Nn saprei vivere senza i grandi spazi montani,ho la fortuna di avere una casetta in mezzo ai monti e quando arriva Giugno per noi è tempo di emigrare ;-))) Quest'anno a parte la parentesi marina è come sempre: borse, borsoni, valigioni, cana ,cane e streghe via tutti tra i monti.
Quando siamo lassù tutto cambia ,i ritmi di vita, ma sopratutto il cibo,la colazione è d'obbligo come è obbligo mangiare verdure e frutta appena colte.
Vorrei farvi vedere che spettacolo i mie occhi vedono aprendo la finestra.
Questo dal balcone di casa mia..

Lì ogni mattina si fa colazione così...
Piccoli panini di pasta brioche,con marmellata di pesche alla lavanda e burro di montagna,uova di gallina abituata a mangiare bio :-)..





PICCOLI PAN BRIOCHE

450 GR DI FARINA 0

150 GR DI LATTE TIEPIDO

10 GR DI LIEVITO DI BIRRA

40 GR DI ZUCCHERO

2 UOVA PIU UN TUORLO

100 GR DI BURRO SCIOLTO E FREDDO

SALE UN PIZZICONE

SEMI DI PAPAVERO E ERBA CIPOLLINA

In una ciotola,mettere tutti gli ingredienti(LASCIARE DA PARTE UN UOVO) a temperatura ambiente insieme al lievito sciolto nel latte,impastare bene e dividere in due in una parte aggiungere i semi di sesamo nell'altra l'erba cipollina,mettere a lievitare sino al raddoppio,rompere l'imapsto e dare la forma che si vuole spennellare con un uovo intero e mettere a lievitare per 50 minuti,prima di mettere in forno spennellare ancora con uovo e cuocere a 200 ° per i primi 5 mintui poi abbassare continaure la cottura a 180 ° per altri 10/15 minuti,sono deliziosi e leggerissimi!


Il burro di montagna,lo andiamo a prendere ai piedi di questa meraviglia...

IL PIAN DELLA MUSSA

Sotto questa meraviglia cè una piccola baita, dove una famiglia produce formaggi burro e latte freschi tutti i giorni,il burro sa di burro ;-) nn ha conservanti perciò il suo consumo deve essere veloce,ma io ne congelo sempre un pò,profuma di erba e panna,un boccone di pane burro e marmellata vi farà sentire tanto...HEIDI ...ahahah!



MARMELLATA DI PESCHE NOCI ALLA LAVANDA

1 kg di pesche noce

400 gr di zucchero( Nn mi piace troppo dolce)

1 Rametto di lavanda(anche secca va bene)

1 limone

Pulire e pelare le pesche noce tagliarle a tocchetti,metterle in una pentola con lo zucchero e i fiori della lavanda,lasciare riposare a temperatura ambiente tuta la notte.Il giorno dopo cuocere(fate la prova del piattino)schiumando continuamente,togliere dal fuoco e versare il succo del limone,invasare!
Tanto altro ho da pubblicare e tra una discesa e una risalita posterò :-)!

9 commenti:

Poesia ha detto...

Conosco molto bene questi posti, e sono davvero spettacolari.

Ne approfitto anche per dirti che il tuo blog mi piace tantissimo, e che passo tutti i giorni per leggerti :)

Lory ha detto...

Ciao poesia,grazie per la visita prima di tutto.
Si direi che sono molto fortunata,ci sono posti che ti tolgono il respiro per quanto sono belli!
Ho letto che sati per diventare mamma perciò tanti auguri di cuore ;-)
Lory

k ha detto...

allora, questa la faccio oggi. Una domanda: della lavanda che mi hai regalato tu (:***) ce ne metto quanta? un cucchiaino?
E poi, ho visto una ricetta dove usavano la pectina. Che ne pensi? Tu non l'hai usata direi... Per quanto deve cuocere senza?

Lory ha detto...

Allora K,la mia lavanda(quella che hai tu)devi usarla con parsimonia visto che è polvere,perciò fai così aggiungine una punta di cucchiaino e poi assaggia,continua così sino a quando troverai la dose giusta,la lavanda esalta molto il gusto delle pesche vedrai...
Per la pectina,rende le marmellate troppo "pappose"preferisco aggiungere una mela con buccia quando serve,ma nn in questo caso le mie marmellate sono "morbidine" nn mi piace usare molto zucchero, ne cotture prolungate, allora per avere una marmellata cmq un pò più sostenuta,passo la frutta lasciando solo qualche pezzettone.
Quando ci ritroveremo ti farò vedere la differenza,ho usato la pectina in una sola marmellata e ripeto sicuramente il gusto nn cambia va visivamente e in bocca nn mi piace ;-)

Lory ha detto...

Dimenticavo K,se ne vuoi un pò in fiore da far seccare e tenere intera dimmelo che la raccolgo stasera e poi te la mando appena torno giù...:-)

Roxy ha detto...

Questi panini dolci con la marmellata sono strepitosi.....da te trovo sempre ricette che mi lasciano a bocca aperta!!!!Bravissima. BAci

k ha detto...

lory, magari! la lavanda in fiore...
Uff ho fatto con la pectina :(
Acc... credevo fossi già ripartita e nn mi rispondessi + :(.
Non mi sembra male (ci ho messo la tua lavanda :))), però sono solo tre vasetti e quindi la rifarò senza pectina la prossima volta... Avevo paura che non si rapprendesse...
Vabbè, ho un sacco da imparare :/
grazie e baci

Lory ha detto...

@ Roxy,provali vedrai nn resterai delusa ;-)

@ K vabbè dai la stagione delle pesche nn è finita,senti che ne dici di rispondere alla mia ultima?
Così magari riuscirò anche a spedire qualcosa? ;-)
Chissa, magari anche un qualcosa di "aspro che sa di more" ? eheheheh

Excalibur ha detto...

Bellissimo il tuo blog!Pieno di ricette interessanti!Questa colazione poi è la mia preferita in assoluto!