martedì 10 luglio 2007

IL MIO GIARDINO TRA I MONTI...


In montagna,oltre un sacco di erbe fresche,insalate varie ecc..ecc..ci sono anche alberi da frutto:Questa è la raccolta di domenica, sono piccolissime prugne che in Piemonte chiamano ramassìn(nn so come si scrive in verità ;-))che io ho trasformato in preparazioni un pò dolci un pò salate,in tanto pubblico questa foto dopo le altre con relative ricette!


PRUGNE ALLA VANIGLIA E AMARETTO



2 kg di prugne

2 lt di acqua

800 gr di zucchero

amaretto (secondo gusto)

la buccia di 1/2 limone

1 stecca di vaniglia

Prepara uno sciroppo con lo zucchero e l'acqua aggiungi la scorza del limone,pratica alla stecca di vaniglia un taglio e con la lama del coltello raschia la polpa aggiungila allo sciroppo fai prendere bollore e spegni.Versa le prugne precedentemente bucate con un ago lasciale immerse per un minuto,scola e fai riprendere bollore allo sciroppo lascia andare per 15 minuti,spegni ancora versa le prugne e lascia immerse per 3 minuti.
Trascorso il tempo scola le prugne e riempi i vasi,copri con sciroppo e amaretto a piacere,io ho fatto a metà,fai sterilizzare!


PRUGNE ALL'ACETO E VINO ROSSO IN OLIO E ERBE FINI




PICCOLE PRUGNE GIALLE ALLE ACCIUGHE


1 commento:

zrinka ha detto...

Le prugne alla vaniglia e amaretto mi interessano molto ... attendo la ricetta :o)
Ciao ciao